Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Lotta al diabete e all’obesità con “Camminiamo per la salute”, un farmaco che non ha controindicazioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Un esercito di bambini, uomini e donne di tutte le età ha invaso la Città delle Grotte per partecipare alla camminata non competitiva che si è sviluppata su un percorso di 5 chilometri, dalla centralissima Piazza Garibaldi al Centro Congressi dell’istituto di ricerca castellanese. Sono stati, infatti, oltre 600 i partecipanti alla prima edizione di “CamminiAmo per La Salute”, organizzata dall’IRCCS “Saverio de Bellis” di Castellana Grotte con il patrocinio del Ministero della Salute. Ai blocchi di partenza grandi e piccoli per imparare l’arte del camminare. Tra i partecipanti alla manifestazione, in pantaloncini e maglietta per dare il buon esempio, il direttore scientifico prof. Gianluigi Giannelli e diversi medici dell’IRCCS “de Bellis”, gli amministratori Francesco De Ruvo e Emanuele Caputo, rispettivamente sindaco e presidente del consiglio di Castellana. Ospite atteso dell’evento, il prof. Fausto Certomà, formatore territoriale e responsabile regionale FIDAL per il settore FitWalking, che ha illustrato le tecniche di una corretta camminata. Il modo di camminare che incide sullo stato di salute, si apprende subito, ma talvolta si mette in pratica in maniera scorretta. “La manifestazione ‘CamminiAmo per La Salute’ è la prima di una serie di iniziative a scopo salutistico rivolta a tutta la comunità che l’IRCCS “de Bellis si accinge a realizzare. Sarà inserita nel calendario nazionale FIDAL e ripetuta ogni anno nel mese di ottobre”, dichiara il prof. Gianluigi Giannelli, direttore scientifico del “de Bellis” specializzato in numerosi ambiti, tra cui la Gastroenterologia. Con “CamminiAmo per La Salute” è stato sancito, attraverso la penetrazione del territorio, un patto nuovo per il futuro con le “tre A” (Attività fisica, Alimentazione e Ambiente) e la diffusione della cultura della salute. Il dottor Tommaso Stallone, commissario dell’IRCCS “de Bellis” conferma la volontà dell’Istituto di proseguire il percorso tracciato vista le finalità dell’evento e l’alto numero di partecipanti alla prima edizione della “camminata”. Il sindaco di Castellana De Ruvo ha assicurato una sempre maggiore collaborazione tra il Comune e l’Istituto di Ricerca per far sì che, nei prossimi anni, cresca sempre più il numero dei partecipanti a questo evento destinato a diventare un must. I partecipanti a fine camminata, hanno potuto gustare prodotti gastronomici tipici della zona (latticini, dolci di mandorla, taralli e orecchiette fatte a mano) offerti negli stand allestiti presso il centro congressi dell’IRCSS. Sono state, infine, sorteggiate, tra i partecipanti, magliette autografate delle tre squadre di pallavolo presenti a Castellana e un pallone da pallavolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al diabete e all’obesità con “Camminiamo per la salute”, un farmaco che non ha controindicazioni

BariToday è in caricamento