menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta al traffico di rifiuti, alla Procura di Bari il premio 'Ambiente e legalità'

Il riconoscimento assegnato da Legambiente "per lo straordinario e sinergico lavoro svolto nel contrasto alla criminalità ambientale". Il premio sarà ritirato dal procuratore Volpe il prossimo 6 agosto nell'ambito della manifestazione 'Festambiente'

Un riconoscimento alla Procura di Bari "per lo straordinario e sinergico lavoro svolto nel contrasto alla criminalità ambientale, con particolare attenzione ai traffici internazionali di rifiuti". E' questa la motivazione con cui Legambiente ha annunciato l'assegnazione ai magistrati baresi del premio 'Ambiente e legalità 2016'.

A renderlo noto è la stessa Procura di Bari che in un comunicato, citando i dati diffusi dall'associazione nell'ultimo rapporto 'Ecomafie', ricorda come "la Puglia è passata dal primo al quarto posto tra le regioni per numero di infrazioni accertate in materia ambientale (2.437, con dieci arresti e ben 717 sequestri), a dimostrazione dell'efficacia deterrente di un'attività intensa e proficua di repressione degli illeciti da parte di questo ufficio". "La presenza attiva della Procura di Bari - è detto ancora nella nota - non è mancata neppure in campo internazionale, manifestandosi con l'adesione al progetto dell'UE "Dotcom Waste", finalizzato allo stadio dei traffici internazionali di rifiuti, che vede in prima linea questo ufficio, unica Procura in Italia, a fianco di Stati esteri terminali di traffici transfrontalieri, come la Repubblica Popolare cinese. Un particolare impegno in tale settore ha assicurato il sostituto procuratore renato Nitti, delegato nell'ambito della Direzione Distrettuale Antimadia al coordinamento delle indagini relative ad attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti".

IL PREMIO "AMBIENTE E LEGALITA'" - Il riconoscimento viene annualmente assegnato da Legambiente a magistrati, uomini delle forze dell'ordine e della società civile, giornalisti e imprenditori che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale.  il premio verrà consegnato il prossimo 6 agosto nell'ambito della manifestazione 'FestAmbiente", il programma a Rispescia (Grosseto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento