Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Luci votive nei cimiteri: la scadenza per il pagamento del nuovo canone slitta al 31 dicembre

Prorogato il termine inizialmente fissato al 31 maggio. Nelle scorse settimane, l'aumento del canone ha provocato non poche proteste dei cittadini, ma l'assessore Brandi ribadisce: "Adeguamento dopo 19 anni, la nuova quota resta comunque la più bassa in Italia"

Rinviata al 31 dicembre la scadenza per il pagamento del nuovo canone delle luci votive all'interno dei cimiteri cittadini. Su richiesta del vicesindaco e in accordo con la società cooperativa Ariete, è stato dunque prorogato il termine inizialmente fissato per il 31 maggio.

 

Nelle scorse settimane, l'aumento del nuovo canone è stato al centro di numerose proteste da parte dei cittadini. "Abbiamo voluto concedere più tempo ai cittadini - spiega il vicesindaco e assessore al Patrimonio Vincenzo Brandi - per consentire loro di provvedere al pagamento del canone. È importante ancora una volta ribadire che l’amministrazione ha adeguato il canone dopo 19 anni e che la nuova quota stabilita resta in ogni caso la più bassa tra i Comuni italiani. Gli introiti attesi saranno poi destinati all’efficientamento energetico delle strutture cimiteriali cittadine".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luci votive nei cimiteri: la scadenza per il pagamento del nuovo canone slitta al 31 dicembre

BariToday è in caricamento