Sovrappasso di viale Traiano più illuminato, nuova segnaletica e via passi carrabili 'illegittimi': il piano del Comune per il quartiere Madonnella

Le segnalazioni dei residenti, riuniti nel comitato 'I cittadini di Pane e Pomodoro', sono state recepite dall'assessore Galasso e dal presidente del I Municipio Leonetti durante un incontro nella parrocchia di San Sabino

Illuminazione nell'area del sovrappasso di viale Traiano, ma anche viabilità e parcheggi a Madonnella, con i cittadini che si trasformano in 'controllori' per segnalare le irregolarità nei passi carrabili. Sono alcuni dei provvedimenti che saranno messi in atto nelle prossime settimane a Madonnella, emerse dall'incontro tenutosi ieri nella Parrocchia di San Sabino alla presenza dell'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e del presidente del primo Municipio, Lorenzo Leonetti. Incontro seguito alle lamentele dei residenti dell'area, riuniti nel Comitato 'Cittadini Pane e Pomodoro', che avevano organizzato anche un flash mob per attirare l'attenzione delle istituzioni.

Nuovi luci sul territorio

"È stato un incontro molto positivo e partecipato, non solo dalle persone del comitato, ma anche da tanti residenti della zona, con cui abbiamo poi anche effettuato un sopralluogo in orario serale nelle zone poche illuminate" il commento di Leonetti. Già perché il primo dei problemi segnalati è proprio l'illuminazione, soprattutto nell'area del sovrappasso e in Via Caduti del 28 luglio 1943, dove ha sede la parrocchia di San Sabino. Strade su cui il Comune installerà lampioni con luci a led, così da garantire adeguata illuminazione con risparmio energetico ("In continuità con quanto è avvenuto in corso Sidney Sonnino - assicura Leonetti - Lavori che saranno prioritariamente finanziati dal primo Municipio con il progetto Smart"). "Verosimilmente entro l’estate su tutta la strada saranno sostituiti i corpi illuminanti con lampade di nuova tecnologia a led, quindi più luminose, con minor consumo energetico rispetto alle attuali e capaci di irradiare una luce bianca più omogenea e intensa" assicura Galasso. La nuova illuminazione includerà naturalmente anche la scalinata del sovrappasso, così da garantire anche la sicurezza di chi attraversa l'area in orari notturni. Diverso il discorso per la parte centrale dell'attraversamento, quello sovrastante i binari, dove attualmente l'illuminazione è concentrata in uno spazior ristretto, a causa di una prescrizione di Rete ferroviaria italiana, che impone un limite ai valori di lumen delle luci, necessario a non disturbare i conduttori dei treni.

Il problema dei parcheggi e dei passi carrabili 'illegali'

Tra gli altri aspetti affrontati c'è poi la segnaletica orizzontale e verticale. "Saranno ricalcati - assicura Leonetti - le strisce pedonali e gli stalli delle zone a sosta regolamentata, che dopo i lavori di bitumazione della carreggiata non erano stati nuovamente verniciati". Soluzione che eviterà il fenomeno della sosta senza grattino da parte degli automobilisti che hanno 'approfittato' della mancanza di strisce segnaletiche. Gli interventi poi riguarderanno anche Via Caduti del 28 luglio 1943, "dove saranno sostituite le attuali alberazioni - ha ricordato Galasso durante l'incontro - con piante meno problematiche dal punto di vista della potatura".

L'incontro è stato anche occasione per avviare una collaborazione tra Municipio e residenti, su proposta dello stesso Leonetti: "Ho chiesto loro di segnalarci i numeri dei passi carrabili e degli stalli dei disabili, così da effettuare un controllo incrociato e scoprire quali non sono più validi, come segnalato dagli abitanti - spiega il presidente di Municipio - Un bell'esempio di cittadinanza attiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento