menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del corteo al Libertà

Un'immagine del corteo al Libertà

Militanti di Casapound indagati per fascismo, nell'inchiesta anche una candidata alle Europee

La 46enne Lucia Picicci è all'11esimo posto nella lista 'CasaPound-Destre Unite per la circoscrizione sud'. Le indagini partirono in seguito all'aggressione subita dai manifestanti del corteo 'Mai con Salvini' a settembre

C'è una candidata alle elezioni europee, residente nella provincia di Bari, tra i 28 militanti di Casapound indagati dalla Procura per i reati di riorganizzazione del disciolto partito fascista e manifestazione fascista. L'inchiesta, partita dopo l'aggressione al corteo organizzato dal collettivo 'Mai con Salvini' del settembre scorso, vede coinvolta Lucia Picicci, 46enne candidata all'11esimo posto della lista CasaPound-Destre Unite per la circoscrizione sud.

Nell'ambito delle indagini, la Procura ha confermato anche la chiusura della sede di Casapound a Bari nel quartiere Libertà. Ora saranno gli inquirenti a far luce sulle eventuali responsabilità dei 28 indagati, a cui si aggiungono anche cinque antifascisti accusati di minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento