rotate-mobile
Cronaca Japigia / Lungomare Trieste

Lungomare sud tra tombini e buche: "Asfalto pericoloso per i ciclisti"

Segnalazione sulla bacheca Facebook del sindaco Antonio Decaro da parte di Lello Sforza, fondatore di 'Ruotalibera': "Dopo la riasfaltatura vi è un cordolo con il manto vecchio"

Sul lunegomare a Sud di Bari l'asfalto diventa "pericoloso" per i ciclisti. A segnalarlo è il fondatore dell'associazione 'Ruotalibera', Lello Sforza, con un post sulla bacheca del sindaco Antonio Decaro. In particolare, Sforza fa notare come la riaslfaltatura abbia "interessato solo il senso di marcia lato mare". Il nuovo tappeto ha creato "un gradino di uno-due centimetri con accrescimento delle condizioni di pericolosità per i ciclisti" i quali "pedalando sempre nei 15-20 cm a ridosso del marciapiede dove esiste, o del margine della strada, oltre a scansare auto devono fare conti con le condizioni" del manto. Sforza, inoltre, segnala anche un tombino con "una voragine intorno" all'ingresso della spiaggia di Pane e Pomodoro: "Perché i lavori non si fanno meglio pensando anche alla sicurezza delle bici? commenta amaramente - Bisogna aspettare che qualche ciclista cada spacciandosi la faccia?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare sud tra tombini e buche: "Asfalto pericoloso per i ciclisti"

BariToday è in caricamento