Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Lungomare Armando Perotti

Lungomare, la panchina rubata e ritrovata torna al suo posto

Delle cinque scomparse qualche giorno fa da Pane e Pomodoro, è stata l'unica ad essere recuperata dai vigili urbana, che la hanno rintracciata al villaggio Trieste. Oggi è tornata al suo posto, ma con tanto di bulloni 'antifurto'

Per ora ne è stata ritrovata soltanto una, ma la 'caccia' alle panchine rubate di Pane e Pomodoro va avanti. Intanto, quella recuperata qualche giorno fa dai vigili urbani al Villaggio Trieste, nei pressi della Pineta San Francesco, è tornata al suo posto, nello spiazzo antistante il bar del lido cittadino.

La panchina è stata nuovamente assicurata all'asfalto con dei bulloni, nella speranza che, questa volta, nessuno riesca a portarla via. A 'sovrintendere' ai lavori il sindaco Antonio Decaro, che postando una foto sul suo profilo Facebook ha anche mandato un messaggio ai responsabili del furto e allo stesso tempo a tutti i cittadini.

"Qualche giorno fa, qualcuno con poco amore nei confronti della sua città, ha rubato alcune panchine dal lungomare e dalla spiaggia di Pane e Pomodoro. Noi, insieme alla polizia municipale, le stiamo cercando per rimetterle al loro posto. Abbiamo trovato la prima e oggi l'abbiamo rimontata al suo posto. Se domani le ruberanno di nuovo, noi le cercheremo ancora e le rimonteremo di nuovo. Perché devono capire che non vinceranno mai. I vandali, i ladri, i mafiosi, tutti i nemici di questa città. Io prendo l'impegno di combatterli sempre, con tutte le mie forze. Ma voi dovete essere al mio fianco, denunciando, senza paura, rifiutando ogni tipo di collusione. E prima o poi ce la faremo. Cominciare questa battaglia vuol dire già vincerla. Bari è dei baresi e non permetteremo a nessuno di portarcela via".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare, la panchina rubata e ritrovata torna al suo posto

BariToday è in caricamento