rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Santo Spirito / Via Napoli-Santo Spirito, 7

Santo Spirito, lungomare chiuso al traffico, anzi no. Il pasticcio fa arrabbiare i residenti

Applicata, senza preavviso, venerdì scorso, l'ordinanza del Comune che rendeva il tratto off limits fino a domenica e nel prossimo weekend. Dopo le proteste dei cittadini, immediato dietro front di Palazzo di Città. Moretti, presidente Municipio V: "Nei prossimi giorni incontro tra Comune e abitanti per rimodulare la questione tenendo conto delle esigenze di tutti".

Lungormare chiuso al traffico a Santo Spirito, quasi all'improvviso, prima del 'dietrofront' del Comune a seguito delle proteste degli abitanti. E' stata congelata, per il momento, l'ordinanza del sindaco Decaro, per rendere pedonale il tratto di strada di via Cristoforo Colombo tra Corso Umberto I e via Marconi: uno stop alle auto previsto per lo scorso e il prossimo weekend, di fatto bloccato per via delle polemiche scaturite per la modalità di intervento. Non vi sarebbe stato un corretto scambio di informazioni tra Palazzo di Città e la cittadinanza: gli abitanti, infatti, venerdì pomeriggio, sono stati colti di sorpresa quando i vigili hanno cominciato a piazzare le transenne a impedire il passaggio di auto e altri mezzi.

Persino gli autobus Amtab e i pullman extraurbani non avevano ricevuto alcuna indicazione su variazioni di percorso. La decisione del Comune, valida dal 4 al 6 e dall'11 al 13,  ha l'obiettivo di cominciare ad abituare il quartiere ad usufruire del tratto costiero godendosi una passeggiata senza macchine 24 ore su 24 proprio mentre è attivo il focus dell'iniziativa 'Bari per Bene' nel Municipio V. Una sperimentazione anche per verificare l'impatto della proposta sulla viabilità quotidiana. A destare perplessità, però, si è rivelata l'applicazione dell'ordinanza, approvata il giorno 3 e stoppata in corso d'opera dal vicesindaco Brandi, con transenne rimosse già nella mattinata di sabato: "Non avevano montato alcuna segnaletica - spiega Michele Picaro, consigliere comunale di Forza Italia - e tutto è stato effettuato senza il preavviso canonico di 48 ore. Siamo contrari a questo modo di agire. Riteniamo non sia sufficiente mettere le transenne per pedonalizzare l'area, per la quale siamo favorevoli. Serve un percorso condiviso con cittadini e commercianti e soprattutto, servono nuove aree parcheggo per poter compensare la chiusura al traffico".

Difetto di comunicazione, dunque, che ha fatto arrabbiare non pochi residenti. I prossimi giorni serviranno a ricucire il tutto, anche con l'apporto del Municipio V: "Al più presto - ha affermato il presidente Gianni Moretti - incontreremo residenti e negozianti assieme al Comune, per definire le modalità della chiusura e adattarla alle esigenze del quartiere. Questo weekend sarà anche un po' particolare perché ci saranno, in concomitanza, Fiera del Levante, i festeggiamenti per la Madonna dell'Immacolata e il mercato del fine settimana. Rimoduleremo al meglio la questione, ma riteniamo non ci saranno disagi per cittadini e turisti. C'è la massima disponibilità ad ascoltare tutti nell'interesse del quartiere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Spirito, lungomare chiuso al traffico, anzi no. Il pasticcio fa arrabbiare i residenti

BariToday è in caricamento