rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca San Girolamo - Fesca / Lungomare Starita

Lungomare Starita, in arrivo oltre 2 milioni di euro per la riqualificazione dei marciapiedi

La Giunta ha dato l'ok per gli interventi, che riguarderanno la zona fronte mare dal Cus fino all'incrocio con viale Paolo Pinto. I fondi copriranno anche i lavori sul tratto di via Umberto Giordano

Prima i nuovi lampioni, i cestini portarifiuti e le panchine, ora è il turno dei marciapiedi: proseguono gli interventi di riqualificazione sul lungomare Starita di Bari. La Giunta comunale ha approvato gli interventi, per un importo di 2 milioni e 500mila euro, nell'area fronte mare a nord del quartiere San Cataldo, dal Cus fino all’incrocio con viale Paolo Pinto. I fondi copriranno anche i lavori sul tratto di via Umberto Giordano.

I marciapiedi saranno riqualificati con i nuovi materiali utilizzati in altre zone della città, attraverso la rimozione di quelli attuali in diversi tratti dove c'è l'asfalto. Inolte sarà interamente sostituito anche il manto stradale. Entro fine anno, come assicura l'assessore alle Opere pubbliche Galasso, verrà conclusa la redazione del progetto, poi ci sarà la gara per l'affidamento dei lavori.

"In continuità con i grandi progetti su cui l’amministrazione ha lanciato concorsi di idee - spiega -, stiamo portando avanti progetti di riqualificazione di altri tratti del lungomare per consentire ai cittadini una maggiore fruizione del litorale. Nello specifico, il tratto in oggetto negli ultimi due anni ha visto anche sperimentazioni di chiusure al traffico delle auto molto apprezzate sia dai commercianti sia dai cittadini, che con l’arrivo delle belle giornate trascorrono il loro tempo libero sul mare"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare Starita, in arrivo oltre 2 milioni di euro per la riqualificazione dei marciapiedi

BariToday è in caricamento