menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Residenze, locali e bar nell'ex capannone Gs sul lungomare: c'è il progetto di riqualificazione

L'iniziativa è stata presentata da alcuni soggetti privati: completata l'istruttoria da parte degli uffici comunali. Nelle prossime settimane la proposta sarà all'attenzione della Giunta cittadina

Quattordici residenze, un bar, un ristorante ma anche attività per il tempo libero, con accesso dal lungomare e da una strada privata: una porzione del lungomare sud, dopo Torre Quetta, potrebbe essere presto riqualificata. E' stata completata, infatti, l'istruttoria, da parte degli uffici comunali, del progetto di ristrutturazione, presentato da alcuni privati, del capannone industriale ex Gs, su viale Imperatore Traiano. Lo studio ha ricevuto parere favorevole dalla Sovrintendenza, con qualche prescrizione. L'edificio, realizzato nel 1961, a pianta rettangolare con copertura a doppia volte a botte, si estende per 7mila mq ed è attualmente in cattivo stato di conservazione. Il progetto, redatto dall'architetto Gemma Radicchio, prevede la realizzazione di 14 unità destinate alla residenza nella zona del capannone.

L'area antistante, invece, sarà dotata di un bar e di un ristorante. La zona retrostante, invece, ospiterà attività per il tempo libero e accessori. Il complesso sarà accessibile dal lungomare e da una strada privata. Sarà inoltre realizzata una terrazza affacciata sul mare, sopraelevata di circa un metro dalla quota stradale.Gli interventi sulla parte residenziale non prevedono nessun aumento volumetrico né modifiche alla sagoma esistente degli immobili. È prevista anche un’area da destinare a parcheggi, secondo gli obblighi di legge, e la cessione al Comune di Bari di aree destinate a spazi pubblici (cd standard urbanistici), per circa 1000 mq. Su quest’area l’amministrazione intende realizzare un giardino condiviso con la partecipazione dei cittadini sulla scia delle modalità di lavoro già sperimentate per il giardino di via Gargasole.

Nei prossimi giorni la Giunta esaminerà la proposta di deliberazione per l'acquisizione delle aree destinate a standard: "Siamo molto contenti dell’interesse mostrato dai proprietari per il recupero di un edificio esistente e per la riqualificazione delle aree circostanti, attualmente in grave stato di abbandono, nella zona del lungomare sud – spiega l'assessore comunale all'Urbanistica, Carla Tedesco -. L’amministrazione è assolutamente interessata a favorire lo sviluppo del rapporto della città con il mare in questo tratto di campagna costiera, di grande valore sul piano paesaggistico. La nuova vita che sta interessando la spiaggia di Torre Quetta non è per noi una sorpresa, i baresi hanno voglia di vivere la città e il suo mare, occorre soltanto creare le condizioni strutturali per farlo. Interventi puntuali di recupero e riqualificazione, anche per usi temporanei, sono del tutto coerenti con la visione strategica alla base del concorso internazionale in preparazione per il lungomare sud".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento