Cronaca Madonnella / Piazza Francesco Carabellese

Madonnella, trovato l’accordo per gli alberelli. Ma che fatica!

Tensione tra maggioranza e opposizione su dove piantare il verde. L'annualità servirà ad alberare una parte del quartiere e riconvertire il campo di beach soccer di "Pane e pomodoro"

Oltre tre ore di consiglio. Alla fine una decisione che non scontenta nessuno, ma che rinvia di fatto a gennaio la verità sulla piantumazione degli alberelli nel quartiere Madonnella. E’ stata una seduta concitata quella andata in scena ieri pomeriggio in via arcivescovo Vaccaro. Tema all’ordine del giorno: la destinazione dell’annualità di 90mila euro. Dopo aver preso atto dell’effettiva proprietà privata del campo di via Caduti (di fronte alla chiesa di ‘San Sabino’), il progetto di riqualificazione di quel terreno è stato riposto nel cassetto in attesa di comprendere gli effettivi sviluppi. Da qui l’idea di investire il denaro nella piantumazione di alberelli sulle strade del rione. Dove? E qui sono sorti i problemi tra maggioranza e opposizione.

Il presidente Nichi Muciaccia proponeva di puntare sulle vie adiacenti piazza Madonnella, in modo da costituire un filare unico che da corso Sonnino potesse poi biforcarsi in due direttrici: la prima verso via Abbrescia (angolo via Cardassi), la seconda verso via Carulli. A ciò si aggiungeva via Giandomenico Petroni che collega piazza Carabellese con piazza Diaz. Una proposta che non convinceva l’opposizione PdL guidata da Irma Melini, che invece proponeva di aggiungere le strade della zona periferica a sud del quartiere, tra cui viale Imperatore Traiano e la strada antistante la chiesa di San Sabino.  Sempre la Melini ha chiesto (e poi ottenuto) che tutto il materiale utilizzato per la piantumazione fosse riciclato. I consiglieri Marcello Ciminale (Sel) e Salvatore Bello (Pd) hanno invece presentato una terza proposta che consisteva nel destinare l’annualità alla gestione di Parco Perotti, da mesi abbandonato all’incuria.

Alla fine l’accordo è arrivato su una proposta che, in modo salomonico, fa sì che la piantumazione sia prevista per un numero largo di strade (via Carulli, corso Sonnino, viale Imperatore Traiano, via Egnazia, via Corfù, via Giandomenico Petroni, via Spalato e via Dalmazia nel tratto che va da via Gorizia e via Di Vagno) fatta salva la verifica dei tecnici del Comune che dovranno valutare se si potrà procedere con la piantumazione degli alberi o con la posa delle piante in vaso. Probabile che a gennaio il consiglio si debba riconvocare per un’ulteriore analisi del report tecnico emesso dal Comune. Ma il solco sembra oramai tracciato.

Sempre ieri pomeriggio è arrivato l’ok per la conversione del campo di beach soccer di “Pane e pomodoro” in un campo di calcetto polifunzionale. Costo: circa 20mila euro. “Si tratta di un’opera che permetterà l’utilizzo della struttura per 365 giorni all’anno – commenta il consigliere Pd Nicola Battista - . Uno spazio a disposizione di tutti in sostituzione della mancata costruzione del punto sport di via Caduti”.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonnella, trovato l’accordo per gli alberelli. Ma che fatica!

BariToday è in caricamento