menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Madonnella, droga e giubbotti antiproiettili in un deposito: arrestato pregiudicato

In manette il 44enne Arcangelo Piccinni: i carabinieri lo hanno notato in atteggiamento 'sospetto' nei pressi di un cricolo in via Ragusa. Perquisito, è stato trovato in possesso della chiave di un locale, rivelatosi un vero e proprio 'laboratorio della droga'

Cocaina, hashish ed eroina, bilancini di precisione e strumenti per il confezionamento delle dosi. Un vero e proprio 'laboratorio' della droga, quello scoperto dai carabinieri in un locale del quartiere Madonnella, in uso ad un pregiudicato del luogo.

 

Durante un servizio di controllo nella zona, i militari hanno notato l'uomo, il 44enne Arcangelo Piccinni, pluripregiudicato e già sottoposto all’obbligo di dimora e all’obbligo di presentazione alla P.G., aggirarsi con fare sospetto nei pressi di un circolo ricreativo in via Ragusa.

Fermato, il 44enne è stato perquisito: è così saltata fuori una chiave, che ha consentito di aprire il portone di ingresso allo stabile in cui si trovava il laboratorio della droga. All'interno del magazzino, erano già pronti per lo spaccio al dettaglio quasi un etto di cocaina già confezionata in singole dosi, circa un etto di hashisc e quasi mezzo chilo di eroina. Rinvenuti inoltre quattro bilancini utilizzati per pesare la sostanza, numerosi strumenti da taglio utili per sezionare in singole dosi lo stupefacente, ritagli di cellophane per il confezionamento e una somma in denaro contante di 430 euro considerata dagli investigatori provento dell’attività illecita di spaccio. Sono stati rinvenuti anche tre giubbotti antiproiettile, "sintomatici - sottolineano gli investigatori - della caratura criminale del soggetto". Dopo l'arresto, il 44enne è stato condotto in carcere.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento