Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Madonnella / Largo Adua

Largo Adua, al via il cantiere per il restyling. Melini: “Quei soldi vengono dalla circoscrizione”

Costo dei lavori 400mila euro. I consiglieri in polemica per il ruolo dell'amministrazione comunale: "Solo 45mila euro escono dalle casse del Comune, il resto è stato finanziato dalla circoscrizione e ciò deve essere riconosciuto"

Sono partiti stamattina i lavori per il restyling di largo Adua, il salotto liberty del quartiere Madonnella. L’impresa edile incaricata ha transennato il giardino, disposto le reti di recinzione e iniziato i lavori. Tempi di realizzazione: tre mesi. Del progetto di riqualificazione dello slargo che si apre di fronte al teatro Kursaal se ne parla da alcuni anni. La circoscrizione presieduta da Nichi Muciaccia ha messo da parte quattro annualità da 90mila euro ciascuna per consentire la rivalutazione di uno dei punti più belli della città. Il Comune ha raccolto il denaro, bandito la gara ed assegnato i lavori, aggiungendoci altri 45mila euro di tasca sua.  L’iter, come quasi sempre accade, è stato complesso e ha visto contrapporsi due idee diverse in fase di progettazione, con l’opposizione di via Vaccaro che contestava l’uso del basolato calcareo (analogo a quello di piazza Mercantile, ndr) e spingeva per un terreno simil-ghiaia, poi accettato dall’assessorato all’Urbanistica che aveva il compito di definire il progetto finale.

Oggi il via ai lavori, ma non mancano le polemiche. A partire da Irma Melini, capogruppo del PdL nella VII IMG-20130408-WA0007-2circoscrizione: “Non possiamo accettare che il Comune si metta la coccarda su ogni opera che cantierizza”. “Abbiamo consegnato 360mila euro di risparmi circoscrizionali e , come per piazza Massari, avviene che il Comune presenta le opere come sue senza evidenziare il ruolo delle altre circoscrizioni - continua Melini- . Non accettiamo questa scorrettezza dei rapporti istituzionali”.
Dello stesso avviso anche il consigliere di Sel, Marcello Ciminale: “Non vogliamo fare polemiche perché è un bene che l’amministrazione comunale sia presente nelle attività della circoscrizione, ma devo dire che ci si aspetterebbe un maggiore riconoscimento del nostro lavoro non solo su largo Adua ma anche sulle altre opere che abbiamo attivato nel quartiere”. Nicola Battista, capogruppo Pd a Madonnella è soddisfatto: “Siamo mettendo in cantiere due opere importanti come la ristrutturazione di piazza Carabbelese e la riqualificazione di largo Adua: oggi è un giorno importante per tutti i residenti, per tutti i baresi che amano questa zona della città”. Polemici alcuni commercianti della zona, che temono che l'apertura del cantiere possa influire sulla possibilità di poter allestire dei tavolini durante la stagione estiva: "Arriva anche la festa di San Nicola, che per noi è un importante momento dell'anno  -spiega il gestore di un locale -. Si poteva almeno aspettare giugno". 

L’obiettivo è quello di riportare Largo Adua alla sua prima fisionomia, anche grazie l’eliminazione della cartellonistica pubblicitaria, il rifacimento delle aiuole e l’installazione di nuovi elementi di arredo urbano. Verrà pedonalizzato il tratto di via Abbrescia antistante l’ingresso del Kursaal. Ciò permetterà l’allargamento del giardino che tornerà ad essere, come sottolineato dall’assessore ai Lavori Pubblici Marco Lacarra, “l’orgoglio del salotto umbertino”. Tra novanta giorni sapremo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Adua, al via il cantiere per il restyling. Melini: “Quei soldi vengono dalla circoscrizione”

BariToday è in caricamento