Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Pretende soldi per la droga, perseguita la madre minacciandola di morte e sferra calci alla porta: arrestato 43enne

L'uomo è stato fermato dai carabinieri: già destinatario di un divieto di avvicinamento alla donna, aveva continuato a minacciarla per convincerla a ritirare una prima denuncia e consegnargli il denaro fino a presentarsi nuovamente a casa dell'anziana

Minacce e continue vessazioni, per costringere la madre 73enne a consegnargli del denaro, che avrebbe utilizzato - come ricostruito dai carabinieri - per acquistare la droga. Dopo l'ennesimo episodio di violenza, l'uomo, un 43enne con precedenti del quartiere Madonnella, è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione aggravata.

L’uomo, a quanto pare con problemi di tossicodipendenza, già lo scorso 8 giugno era stato sottoposto, a seguito delle indagini seguite ad un intervento dei carabinieri per una lite in famiglia, alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla madre 73enne, vittima di continue vessazioni e minacce. Il 43enne però non ha desistito e due giorni dopo, in piena notte, aveva tempestato l’anziana di messaggi vocali e scritti via smartphone recanti minacce di morte per convincerla a ritirare la denuncia e consegnargli il denaro per l’acquisto di droga. La mattina si è quindi presentato presso l’abitazione familiare iniziando ad urlare e scalciare alla porta d’ingresso, tanto da indurre la madre, terrorizzata, a chiamare i carabinieri che, accorsi immediatamente, hanno bloccato e arrestato il 43enne, poi condotto in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretende soldi per la droga, perseguita la madre minacciandola di morte e sferra calci alla porta: arrestato 43enne

BariToday è in caricamento