Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Madonnella / Via Addis Abeba

Madonnella, scarsa l’erogazione d’acqua. Residenti: "Con la valvola Valeria condizioni peggiorate"

In molte strade del quartiere umbertino si riscontrano disagi nella pressione dell'acqua. Gli abitanti attribuiscono la colpa all'installazione della valvola, impiantata nel 2014 in viale Ennio allo scopo di razionalizzare i flussi d'acqua nei diversi rioni cittadini

E’ stata installata nel marzo del 2014 con l’obiettivo di superare le falle del sistema idrico e garantire l’erogazione d’acqua soprattutto nella Città Vecchia. Parliamo della valvola Valeria, dal nome dell’ingegnere barese che l’ha progettata, capace di regolare in tempo reale il regime idraulico e di “inseguire” le richieste dell’utenza in termini di portata e pressione. La nuova valvola è stata posizionata su viale Ennio, vicino all'ingresso del pronto soccorso del Policlinico. Essa funziona anche senza corrente elettrica, è in grado di telecontrollare i flussi e permette una razionalizzazione dell’acqua. Questa valvola, inoltre, permette una erogazione più omogenea di acqua in almeno sette quartieri di Bari, tra cui Madonnella, dove però non pochi residenti lamentano disagi.

“Se non avessi un'autoclave piccola nel mio appartamento sarei in seria difficoltà”, spiega Maria V. di via Dalmazia. “Ci hanno detto che con questa valvola avremmo migliorato la nostra pressione, ma in realtà non è così”, racconta Gaetano M, in via Addis Abbeba. “Non possiamo fare più operazioni contemporaneamente”, riferisce Vito D. “specie la sera se dobbiamo lavare le stoviglie non possiamo farci una doccia, l'Aqp deve aumentare la pressione”.  “Dovrò comprarmi una cisterna piccola da inserire nel mio appartamento – afferma Nicola L., in via Cattaro -. Non mi era mai servita prima, ma temo di rimanere senz’acqua soprattutto la sera”.

Lo scorso anno una situazione simile fu denunciata per la Città Vecchia da Michele Fanelli, vice Presidente Circolo Acli - Dalfino di Bari. L’ex consigliere comunale ha messo in risalto la difficoltà dei residenti di via del Carmine a garantirsi sufficienti provviste d’acqua. A marzo del 2014, a pochi mesi dal suo insediamento nelle vesti di primo cittadino, Antonio Decaro scrisse nella sua pagina facebook che avrebbe chiesto all’Acquedotto Pugliese “di aumentare la pressione estendendo il bypass idrico da via Capruzzi fino a viale Orazio Flacco”. “Così – spiegava il primo cittadino -.  l'acqua riuscirà a raggiungere i piani più alti delle abitazioni dei cittadini di Bari Vecchia, dove non è possibile installare le autoclavi”. Un problema però che non sembra essere solo limitato al borgo antico, ma che dopo l’installazione della valvola Valeria riguarda anche i residenti di Madonnella. Nei prossimi ne capiremo di più.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonnella, scarsa l’erogazione d’acqua. Residenti: "Con la valvola Valeria condizioni peggiorate"

BariToday è in caricamento