Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Japigia / Via Caduti del 28 Luglio 1943

Striscia gialla davanti a San Sabino, accolta la richiesta del parroco

Il consigliere delegato alla Mobilità, Antonio Decaro, mantiene la promessa: disegnata un'area di sosta riservata ai diversamente abili che frequentano la parrocchia

Richiesta esaudita. Lo stallo riservato ai diversamente abili davanti alla chiesa di San Sabino è stato realizzato. Nei giorni scorsi, il parroco della chiesa di via Caduti del 28 luglio ‘43, don Angelo Cassano, espresse il suo disappunto per l’assenza di uno stallo riservato ai diversamente abili nei pressi dell’ingresso della chiesa. La richiesta è stata raccolta da Bari Today e poi girata al consigliere alla mobilità Antonio Decaro che s’impegnò a realizzare l’area di parcheggio di fronte all’edificio religioso.

Nell’area del quartiere oltre il ponte di via Di Vagno è in corso la realizzazione della zona a sosta regolamentata che sarà così estesa in tutto il rione a partire dal prossimo autunno. I tecnici hanno già dipinto le strisce orizzontali e installato la segnaletica verticale. Di fronte alla chiesa intitolata a San Sabino furono verniciate solo strisce blu ed alcuni diversamente abili sottoposero subito la questione a don Angelo Cassano. L’assenza di area di sosta riservate ai portatori di handicap davanti alle chiese appare come una questione generalizzata. Infatti a differenze delle farmacie, che dispongono di un’area riservata di sosta per tutti gli acquirenti, le chiese non hanno uno stallo ad hoc da mettere a disposizione dei diversamente abili che arrivano per assistere alla celebrazioni. Il consigliere Antonio Decaro è intervenuto per sanare la questione e per ricordare che a Bari “i disabili possono parcheggiare gratis sulle strisce blu”. Bene diffondere la notizia. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscia gialla davanti a San Sabino, accolta la richiesta del parroco

BariToday è in caricamento