Cronaca

Stop alle infiltrazioni mafiose negli appalti, firmato il 'Protocollo di legalità'

Sottoscritto in Prefettura l'accordo volto a contrastare la presenza di infiltrazioni criminali nel settore delle opere pubbliche. Previsto uno speciale piano di 'monitoraggio' degli appalti di importo superiore ai 250mila euro

Un sistema di scambio di informazioni e di 'monitoraggio' degli appalti tra Prefettura e Comuni del barese per evitare e contrastare le infiltrazioni della criminalità nei lavori di realizzazione delle opere pubbliche. E' questo l'obiettivo del 'Protocollo di Legalità' presentato oggi in Prefettura.

La sottoscrizione dell'accordo impegna sia i Comuni che le ditte appaltatrici a rispettare una serie di norme volte a favorire la massima trasparenza nello svolgimento dei lavori, evitando non solo infiltrazioni criminali, ma anche eventuali episodi di sfruttamento del lavoro o richieste estorsive. In primo luogo, il Comune che indice una gara di appalto dell'importo superiore a 250mila euro, si impegna a comunicare alla Prefettura il nome delle ditte partecipanti, in modo da poter effettuare un controllo nella banca dati delle forze dell'ordine ed escludere le società che risultino in qualche modo legate alla malavita o che abbiano compiuto degli illeciti in passato. In seconda istanza, la ditta appaltratrice sarà tenuta a comunicare  tempestivamente l'eventuale ricorso a sub-appalti, così come sarà tenuta a comunicare qualsiasi richiesta illecita di denaro venga avanzata da terzi. Le ditte saranno inoltre obbligate a fornire tutta la documentazione relativa alla regolare assunzione degli operai e al regolare assolvimento degli obblighi fiscali. Infine, allo scopo di garantire la tracciabilità dei flussi finanziari e prevenire eventuali fenomeni di riciclaggio, i Comuni dovranno inserire nei contratti di appalto o di concessione o nei capitolati, l'obbligo a carico delle ditte di effettuare i pagamenti o le transazioni finanziarie esclusivamente attraverso banche o poste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alle infiltrazioni mafiose negli appalti, firmato il 'Protocollo di legalità'

BariToday è in caricamento