Donne, denaro e droga: le tre 'D' delle mafie nigeriane che a Bari costringevano le vittime ad obbedire con torture e stupri di gruppo

32 arresti a Bari, in Italia e all'estero nell'ambito dell'operazione denominata Drill che ha smantellato due gang mafiose nigeriane in guerra per gestire i traffici illeciti in città e in provincia: la droga, l'accattonaggio e la prosituzione. Le dichiarazioni di Francesco Giannella, coordinatore della Dda di Bari, e Simona Filoni, sostituto procuratore della Dda (prossima ad assumere l'incarico di Procuratore capo del Tribunale dei minorenni di Lecce), che ha condotto le indagini insieme alla collega Lidia Giorgio

 32 arresti: tutti i dettagli dell'operazione di oggi

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Donne, denaro e droga: le tre 'D' delle mafie nigeriane che a Bari costringevano le vittime ad obbedire con torture e stupri di gruppo

BariToday è in caricamento