menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituto Majorana, "infiltrazioni, allagamenti e termosifoni rotti". Gli studenti: "Situazione insostenibile"

La denuncia dei ragazzi della sede del quartiere San Paolo, in protesta per le precarie condizioni in cui versa l'edificio: "Dopo tre giorni di mobilitazione, la risposta della Città metropolitana"

Infiltrazioni di acqua in bagni e aule, con conseguementi allagamenti, durante i giorni di pioggia, e ancora "termosifoni rotti, estintori non presenti, uscite di sicurezza chiuse da lucchetti e gran parte di bagni chiusi". E' la situazione denunciata dagli studenti dell''I.I.S.S. Majorana' del quartiere San Paolo di Bari.

Da tre i giorni i ragazzi sono in protesta per le condizioni in cui versa l'edificio che ospita la scuola, definite ormai "insostenibili". Una mobilitazione che, riferiscono gli studenti, è riuscita a richiamare l'attenzione della Città metropolitana (cui spetta la manutenzione nelle scuole secondarie). 

"Solo oggi, a seguito dei tre giorni di mobilitazione degli studenti e delle studentesse dell’Istituto - afferma in una nota Davide Lavermicocca,  coordinatore dell’Unione degli Studenti Bari - la Città Metropolitana si è resa disponibile a trovare una soluzione agli enormi problemi presenti nella scuola. Come Unione degli Studenti sosteniamo la mobilitazione dei ragazzi e delle ragazze del Majorana di Bari e continueremo a monitorare la situazione per controllare che le promesse della Città Metropolitana non cadano nel vuoto ma producano dei miglioramenti alle condizioni pessime dell’Istituto. Se le promesse fatte oggi non dovessero essere mantenute, saremo pronti a continuare la mobilitazione", conclude Lavermicocca.

Quella dei problemi connessi alla manutenzione degli edifici scolastici, tuttavia, è una tematica che riguarda molti istituti, e di cui immancabilmente si torna a parlare in concomitanza con l'avvio del nuovo anno scolastico, quando gli studenti sono costretti a fare i conti con disagi ormai noti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento