menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperto a dormire in una grotta, lieto fine per un migrante malato: rete solidale per aiutarlo

Il giovane, precedentemente denunciato per occupazione abusiva a Monopoli, ora ha ricevuto indumenti, alimenti ed è stato ospitato nel dormitorio comunale grazie all'impegno di Comune, polizia di Stato e Caritas

Grazie all'aiuto della Caritas, del Commissariato di polizia e dei servizi Welfare del Comune di Monopoli, si conclude positivamente la vicenda di un maliano, ritrovato dalla polizia all'interno di una grotta. Dopo una prima denuncia per occupazione abusiva, il migrante è stato seguito nei giorni successivi dal personale del locale Commissariato e dai servizi sociali comunali: il giovane aveva infatti un problema di salute, risolto con un intervento eseguito all'ospedale San Giacomo di Monopoli.

Dopo essere stato dimesso, il migrante ha ricevuto sostegno da parte del personale della Caritas per indumenti ed altre necessità. Ieri sera, rintracciato nuovamente dalle Volanti a Monopoli e con l’interessamento dell’assessore di riferimento del Comune, è stato collocato nel dormitorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento