Scoperto a dormire in una grotta, lieto fine per un migrante malato: rete solidale per aiutarlo

Il giovane, precedentemente denunciato per occupazione abusiva a Monopoli, ora ha ricevuto indumenti, alimenti ed è stato ospitato nel dormitorio comunale grazie all'impegno di Comune, polizia di Stato e Caritas

Grazie all'aiuto della Caritas, del Commissariato di polizia e dei servizi Welfare del Comune di Monopoli, si conclude positivamente la vicenda di un maliano, ritrovato dalla polizia all'interno di una grotta. Dopo una prima denuncia per occupazione abusiva, il migrante è stato seguito nei giorni successivi dal personale del locale Commissariato e dai servizi sociali comunali: il giovane aveva infatti un problema di salute, risolto con un intervento eseguito all'ospedale San Giacomo di Monopoli.

Dopo essere stato dimesso, il migrante ha ricevuto sostegno da parte del personale della Caritas per indumenti ed altre necessità. Ieri sera, rintracciato nuovamente dalle Volanti a Monopoli e con l’interessamento dell’assessore di riferimento del Comune, è stato collocato nel dormitorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento