Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca viale dei Fiordalisi

Canile comunale sott'acqua: recinti allagati, disagi per animali e operatori

I nubifragi di questi giorni hanno formato pozzanghere e canali nella struttura costata 3 milioni di euro e inaugurata pochi mesi fa. Lavoro difficile per i volontari dell'Aca Onlus

Canile oppure rifugio per animali acquatici? A giudicare dalle immagini scattate dai volontari dell'Associazione Aca Onlus, che si occupa della struttura situata nella zona industriale, inaugurata solo pochi mesi fa, che sarebbe costata oltre 3 milioni di euro, la pioggia, abbattutasi violentemente in queste ore sulla città, ha causato allagamenti e gravi disagi nelle celle che ospitano 140 cani. 

Corridoi trasformati in canali, enormi pozzanghere all'interno di molti animali inzuppati e infreddoliti, con conseguenti problemi di salute, pulizia e igiene per i cani e gli operatori: "Nelle giornate di pioggia - spiega Anna Dalfino, presidente di Aca Onlus -  vi sono allagamenti poichè le pendenze per lo scolo dell'acqua sembrano realizzate in modo errato. Inoltre, la scelta del Comune di piazzare del terriccio nei recinti, al posto del cemento, crea pericoli per la salute dei cani, poichè nelle giornate di pioggia si trasforma in fango. I nostri volontari - prosegue - devono utilizzare gli stracci per portare via l'acqua".

Una situazione molto difficile che potrebbe peggiorare nelle prossime ore, visto che il maltempo non accennerà a placarsi: "Poteva essere un canile di qualità. prosegue Dalfino - ma al momento si presenta purtroppo come una discarica. Tutto ciò è inaccettabile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canile comunale sott'acqua: recinti allagati, disagi per animali e operatori

BariToday è in caricamento