Cronaca

Emergenza neve: scuole e uffici pubblici chiusi domani e mercoledì

La decisione del sindaco Emiliano che entro le 15 firmerà la delibera: "Non vogliamo che chi viene dalla provincia rischi la propria vita su strade ghiacciate". Palestre aperte per gli homeless, come il Teatro Petruzzelli

Scuole e uffici di pubblico servizio chiusi domani e mercoledì. Palestre e strutture cittadine aperte per i senza fissa dimora. E, se tutto ciò non bastasse, c’è la proposta di tenere aperto il teatro Petruzzelli (con buona pace, magari, di Roberto Bolle, l’etoile che ieri ha commentato negativamente via Twitter la presenza di homeless sotto il portici del teatro San Carlo di Napoli – ma ha subito replicato: “Sono stato frainteso”). Sono questi gli intenti del primo cittadino di Bari, Michele Emiliano, che stamattina, ha chiamato a raccolta i dirigenti del Comune per fare il punto della situazione sulla possibile emergenza neve e freddo prevista per le prossime 24 – 48 ore.

In Puglia la situazione dovrebbe ulteriormente peggiorare nei prossimi giorni. E per evitare che dalla provincia i cittadini si spostino nel capoluogo per andare a lavorare mettendo a repentaglio la propria vita su strade ghiacciate o innevate, il sindaco ha deciso per questa opzione: “Non vogliamo che ci siano rischi. Gli uffici pubblici chiusi sono un atto dovuto”. La delibera sarà pronta entro questo pomeriggio alle 15.

Insomma, dopo tutto quello che è successo tra Protezione Civile e Comune di Roma, il sindaco barese, che ha già parlato con il prefetto Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile, ha pensato che prevenire è meglio che curare. Dopotutto, la prudenza non è mai troppa. Ma Bari è pronta a rispondere a una potenziale emergenza freddo. Oltre a mettere a disposizione anche il Petruzzelli per accogliere i senza fissa dimora, Emiliano ha già la disponibilità dell’Amiu per intervenire su strade e marciapiedi ghiacciati. Nei depositi dell’azienda di igiene urbana sono disponibili 300 quintali di sale da utilizzare per sottopassi, sovrapassi e strade principali coperti da neve (“Sarebbero una decina, in tutto, quelli su cui facciamo attenzione” – dice). Allertati anche più di 150 operatori che, armati di pale, saranno pronti a togliere il ghiaccio sui marciapiedi delle zone più frequentate come ospedali e centri di interesse pubblico.

EMERGENZA NEVE: LE SCUOLE CHIUSE

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza neve: scuole e uffici pubblici chiusi domani e mercoledì

BariToday è in caricamento