Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Botte e minacce all'ex moglie, arrestato 39enne a Conversano

Da mesi continuava a perseguitare la donna, che aveva deciso di chiedere la separazione proprio a causa del suo comportamento violento. Dopo l'ennesima denuncia della vittima, l'arresto per maltrattamenti e stalking

Per mesi ha perseguitato l'ex moglie, minacciandola con telefonate ed sms, seguendola nei suoi spostamenti, fino ad arrivare ad aggredirla fisicamente in più occasioni. Lui, un 39enne di Conversano, non si rassegnava al fatto che la donna avesse chiesto la separazione, decisa proprio a causa del comportamento violento dell'uomo.

Così, da febbraio, era iniziata la persecuzione. Offese, minacce, percosse, appostamenti e dispetti, come la rottura dell'impianto idrico dell'appartamento in cui la donna viveva. In un'altra occasione, poi, l'uomo aveva anche fatto irruzione nell'abitazione di alcuni parenti in cui l'ex moglie si era rifugiata tentando con la forza di riportarla a casa.

Le numerose denunce presentate dalla donna hanno fatto scattare le indagini dei carabinieri, che hanno portato ieri all'arresto dell'ex marito con le accuse di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Ai militari la donna ha spiegato anche che i comportamenti violenti si ripetevano in realtà già durante la vita coniugale, e che erano stati proprio la principale causa della separazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce all'ex moglie, arrestato 39enne a Conversano

BariToday è in caricamento