Cronaca

Animali maltrattati, in Puglia centinaia di denunce in un anno

I dati contenuti nel Rapporto Zoomafia 2013 della Lav. Bari tra le province con il maggior numero di casi: nel 2012 sono stati aperti 78 procedimenti con 45 persone indagate

Nel 2012 sono state centinaia le denunce presentate in Puglia per reati contro gli animali, in particolare a Bari sono stati aperti 78 procedimenti con 45 indagati: è uno dei dati contenuti nel Rapporto Zoomafia 2013 redatto dalla Lav sulla base delle informazioni fornite dalle Procure ordinarie e da quelle presso i Tribunali per i Minorenni.

In Puglia hanno risposto cinque Procure ordinarie su sette (non lo hanno fatto quelle di Brindisi e Lecce) e due Procure minorili su tre. "Il numero dei reati registrati - spiega la Lav - rappresenta però solo una parte di quelli effettivamente compiuti perché molti, per motivi vari, restano nascosti e non vengono registrati". A Taranto sono stati aperti 85 procedimenti con 52 indagati, per la Procura di Foggia la Lav invece ha registrato "un dato anomalo: ci sono 35 fascicoli, ma tutti a carico di ignoti, senza neanche un indagato". A Trani la Procura ha aperto 26 procedimenti con 52 indagati, mentre, nelle Procure per i minorenni è stato registrato solo un procedimento con un indagato.

La Lav, inoltre, ha segnalato la pericolosità delle corse clandestine di cavalli, anche dopati, con "l'allarmante ripresa anche dei combattimenti". "Questa nuova analisi - ha sottolineto il responsabile dell'Osservatorio zoomafia della Lav, Ciro Troiano - dimostra come i crimini a danno degli animali si presentano sempre di più come attività organizzate, portate avanti da veri sodalizi dotati di strutture, mezzi e pericolosità sociale". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali maltrattati, in Puglia centinaia di denunce in un anno

BariToday è in caricamento