rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Maltrattamenti all'asilo, le maestre arrestate non rispondono al giudice

Scena muta durante l'interrogatorio davanti al gip: le due insegnanti di sono avvalse della facoltà di non rispondere. Una di loro dopo l'arrestato ha ricevuto minacce

Hanno scelto il silenzio nell'interrogatorio di garanzia le due maestre arrestate e poste ai domiciliari nei giorni scorsi con l'accusa di maltrattamenti sui bimbi di una scuola dell'infanzia di Santo Spirito.

Le due insegnanti si sono avvalse della facoltà di non rispondere alle domande del gip, Francesco Pellecchia. I legali delle due donne si sono tuttavia riservati,  dopo aver avuto accesso agli atti e visionato i filmati, di depositare una memoria difensiva.

Intanto, secondo quanto si è appreso in queste ore, una delle due insegnanti, dopo l'arresto, avrebbe ricevuto minacce e insulti sotto la sua abitazione.

Le indagini dei carabinieri, nel periodo tra marzo e aprile di quest'anno avrebbero documentato circa 37 casi di violenze, in circa 15 giorni effettivi di lezione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti all'asilo, le maestre arrestate non rispondono al giudice

BariToday è in caricamento