Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Il problema del Libertà? Non sono i migranti": da piazza Risorgimento parte l'appello per l'integrazione

 

Il problema del Libertà non sono i migranti. A rimarcarlo è don Francesco Preite, responsabile dell’oratorio del Redentore, a cui fanno eco le voci di un intero quartiere. Centinaia tra residenti, commercianti operatori nel sociale, politici e sindacalisti, nel pomeriggio si sono riuniti in piazza Risorgimento per un dibattito focalizzato sul rione Libertà e i suoi problemi, organizzato dalla Cgil insieme a tante realtà di volontari che ogni giorno con i chiaroscuri della zona ci convivono. E nonostante la recente petizione anti migranti indetta da una locale associazione, a detta di chi il quartiere lo vive da decenni - che sia residente, commerciante o uno straniero ormai integrato - i problemi tra le strade sono ben altri. Ci siamo fatti raccontare quali sono.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento