Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Murat / Corso Camillo Benso Cavour

"Scuole più sicure, più fondi per lo studio", il corteo degli studenti attraversa la città

Centinaia di ragazzi sfilano per le strade del centro per la manifestazione promossa da Uds e Rete della Conoscenza. "Non c'è più tempo da perdere per i nostri diritti"

Il corteo degli studenti - Foto fb Rete della conoscenza Puglia

"Non c'è più tempo, rivendichiamo i nostri diritti, riprendiamoci tutto". E' questo lo slogan scelto dagli studenti dell'Uds e Rete della Conoscenza per la manifestazione che si svolge oggi a Bari come in altre città italiane. Centinaia di ragazzi delle scuole superiori di Bari e provincia stanno sfilando in corteo per le strade del centro cittadino, da piazza Umberto fino alla sede della Presidenza della Regione Puglia sul lungomare. Insieme agli studenti, anche l'assessore regionale al Diritto allo Studio Alba Sasso e l'assessore comunale alla Pubblica Istruzione Fabio Losito.

Tre le richieste al centro della mobilitazione studentesca, anticipata da una serie di iniziative e assemblee nelle scorse settimane: più fondi per il diritto allo studio (con il finanziamento immediato delle misure dalla legge regionale approvata nel 2009), più fondi per l'edilizia scolastica e la messa in sicurezza degli edifici, agevolazioni tariffarie per contrastare il caro trasporti.

"Scendiamo in piazza perché non c'è più tempo", ribadisce Gabriella Petruzzi dell'UdS Bari, "Vogliamo i finanziamenti per il diritto allo studio e per l'edilizia scolastica, forti agevolazioni sui trasporti e l'accesso libero ai luoghi di cultura. Non c'è più tempo perché i nostri diritti continuino ad essere ignorati: vogliamo una scuola davvero pubblica e accessibile a tutti! "

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scuole più sicure, più fondi per lo studio", il corteo degli studenti attraversa la città

BariToday è in caricamento