menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stop ai manifesti circensi abusivi" in giro per i quartieri: la denuncia del M5S

I consiglieri municipali pentastellati segnalano la presenza delle affissioni irregolari in numerose zone della città, da Torre a Mare a Carrassi, passando per Japigia, corso Italia e Zona Asi

Da via Fanelli a corso Alcide de Gasperi, passando per Japigia, Torre a Mare, Corso Italia e Zona Industriale: i consiglieri municipali del M5S scattano foto segnalando la presenza di manifesti pubblicitari di spettacoli circensi affissi "senza autorizzazione in spazi non previsti". La vicenda è stata più affontata dal Movimento, l'ultima volta proprio la scorsa settimana con la denuncia del consigliere comunale Mangano: “L’Amministrazione Decaro - affermano i consiglieri municipali pentastellati - deve capire che si tratta di un problema da risolvere e non da tamponare"

"Abbiamo continuato a ricevere dai cittadini - aggiungono - pressioni per segnalare all’Assessorato all’Ambiente ed alla Polizia Municipale ulteriori affissioni abusive, perlopiù riconducibili ad attività circensi, presenti in diverse vie della città, ma nonostante l’iniziativa lanciata dall’assessore Petruzzelli  '#iononportomiofiglio' al circo e malgrado la fascia di censura con scritto 'affissione abusiva” posta dall’amministrazione su alcuni poster per indicarne l’irregolarità, gli attacchini risultano essere più furbi dell’amministrazione Comunale. In diversi casi infatti aggiungono un secondo strato di poster che ricopre anche la nota di sanzione amministrativa”. Il M5S chiede "più controlli e maggiori sanzioni. Siamo in una Città Metropolitana con un Sindaco a capo dell’Anci, è inammissibile che da anni non si trovi una soluzione definitiva a questo degrado, Bari è un capoluogo che dovrebbe essere un esempio da seguire per tutti i Comuni d’Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento