menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Dittico di Marco Fabiano, vincitore del concorso

Il Dittico di Marco Fabiano, vincitore del concorso

Un nuovo manifesto per il 'Gran Premio di Bari', allievo dell'Accademia di Belle Arti vince il concorso

La borsa di studio "Nunzio Canta", alla sua seconda edizione, è stata assegnata al giovane Marco Fabiano. L'evento automobilistico si terrà a Bari dall'1 al 3 maggio

E' un allievo dell'Accademia di Belle Arti di Bari, Marco Fabiano, il vincitore della borsa di studio Gran Premio di Bari «Nunzio Canta» - Riscrivi il Manifesto del Gran Premio di Bari, organizzata da Old Cars Club, giunta alla sua seconda edizione. Il premio - un assegno da mille euro - è stato consegnato al vincitore, Marco Fabiano, nel corso di una cerimonia che si è tenuta questa mattina a Palazzo di Città, alla presenza del Presidente di Old Cars Club Dario Catalano, dell'assessore all'Ambiente e allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, del Presidente dell'Accademia di Belle Arti di Bari Giancarlo Di Paola e di Ninì Amati, moglie di Nunzio Canta alla cui memoria è dedicato il premio.

La consegna della borsa di studio è stata il primo appuntamento degli eventi previsti per la quarta edizione della Rievocazione del Gran Premio di Bari 2015, che si svolgerà nel capoluogo pugliese dall'1 al 3 maggio, e il cui programma completo verrà reso noto nei prossimi giorni.

IL CONCORSO E IL PREMIO "NUNZIO CANTA" - Agli studenti che hanno partecipato al concorso, è stato chiesto di elaborare il manifesto della quarta edizione dell'evento automobilistico. I partecipanti, regolarmente iscritti all’anno scolastico o accademico di riferimento, indipendentemente dall’area geografica di provenienza, hanno così concorso all'assegnazione di una borsa di studio di mille euro, finalizzata alla copertura dei costi di mantenimento agli studi. La prova richiesta consisteva in un disegno fatto a mano o in digitale, nel rispetto dei criteri di originalità ed esclusività. Le prime tre opere classificate, inoltre, saranno esposte, dal prossimo 24 aprile, in Sala Murat, giorno dell'inaugurazione della mostra «Circuito Tracciato ieri e oggi». La borsa di studio è dedicata alla memoria di Nunzio Canta, avvocato e "alfista" di lunga generazione, grande appassionato di auto. Passione trasmessagli dallo «Zio Luigi» (Luigi Amati), uno degli organizzatori storici del Gran Premio di Bari (1947-1956), personaggio chiave dell'automobilismo pugliese fino ai primi anni '80. Nunzio, dopo sessant'anni, è stato tra gli organizzatori della Rievocazione Storica del Gran Premio di Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento