menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Illuminazione pubblica, da un anno senza vincitore il bando per la manutenzione: "A breve sbloccati i fondi"

Il Comune deve selezionare il vincitore del bando da un milione di euro lanciato a fine anno scorso. Il consigliere Picaro: "Vanno avanti con mini concessioni"

Non è stato ancora selezionato il vincitore del bando annuale e il Comune corre al riparo continuando a bandire mini appalti da 40mila euro l'uno. Potrebbe però trovare presto una soluzione il rebus della manutenzione della pubblica illuminazione barese, che Palazzo di città aveva provato a risolvere con un bando annuale pubblicato a fine anno scorso. Il finanziamento sul piatto era corposo: un milione di euro. Una gara che però ad oggi non ha ancora un vincitore.

"Le proposte che sono giunte al nostro tavolo - spiega l'assessore alle Opere pubbliche Giuseppe Galasso - erano molteplici. Dovendo usare il criterio della 'miglioria' per selezionare il vincitore, e viste le innovazioni corpose che sono state presentate, ci siamo attardati nella selezione. Entro luglio però annunceremo la ditta vincitrice". Nel frattempo però l'illuminazione pubblica rischia di rimanere 'al palo', come denunciato dal consigliere di centrodestra Michele Picaro: "Nei giorni scorsi - scrive in una nota -, l'ennesimo affidamento a cottimo della manutenzione è scaduto e alle strade della città di Bari non sarà garantita la manutenzione della pubblica illuminazione".

Effettivamente il precedente mini appalto da 40mila euro con cui da Palazzo di Città si è tirato avanti per la manutenzione dell'illuminazione è ormai in esaurimento. Per evitare che i lavori non siano portati avanti, Palazzo di Città sta approntando quindi la prossima settimana una nuova gara, sempre dall'importo limitato di 40mila euro, in cui sarà estratta la ditta vincitrice - tra le tre proposte - che garantiranno la manutenzione fino all'esaurimento dei fondi. In questo modo si proverà a 'coprire' le emergenze sulla pubblica illuminazione in via temporanea. "Speriamo - prosegue l'assessore - che da qui a poche settimane la stazione appaltante sciolga le riserve sull'aggiudicazione dell'appalto principale".

Per il futuro l'amministrazione conta però di trovare una soluzione per evitare nuovi ritardi per gli appalti del settore. "Da tempo stiamo proponendo di passare alla forma dell'accordo quadro, che mai è stata adottata. Pensiamo sarebbe la cosa migliore, perché ci evita di rimanere legati ai vincoli della 'miglioria' e ci permette di snellire le procedure di aggiudicazione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento