In via Melo marciapiedi allargati (per ora) solo fino a via Calefati, Picaro: "Residenti e commercianti infuriati"

Il consigliere comunale di Forza Italia chiede la ripresa dei cantieri. Si attende, infatti, lo stralcio finale con gli ultimi tre isolati. Galasso: "Intervento inserito nel nuovo appalto per la manutenzione straordinaria"

via Melo

Un'interrogazione per chiedere a che punto è l'iter per l'allargamento dei marciapiedi in via Melo, nel Murattiano, attualmente 'in sospeso' dallo scorso anno in attesa degli ultimo stralcio che comprende gli ultimi tre isolati. A presentarla, in Consiglio comunale, è Michele Picaro, esponente di Forza Italia. I lavori, infatti, inseriti nell'ambito della manutenzione straordinaria di marciapiedi e strade cittadine, sono stati ultimati per il tratto interessato dal primo stralcio, ovvero da via Caduti di via Fani sino a via Calefati.

Gli interventi conclusivi erano attesi per il 2018 ma al momento non cono cominciati. Picaro ha ascoltato residenti e commercianti della zona che chiedono la ripresa dei cantieri al più presto: "Non vogliono sentirsi persone di Serie B" spiega il consigliere aggiungendo che "si stanno organizzando per presentare una petizione denunciando il lassismo di questa amministrazione che lascia i lavori a metà". Di qui la richiesta d'interrogazione per chiarire lo stato dell'arte dal punto di vista burocratico.

La replica del Comune: "A breve la messa in gara"

La replica a Picaro arriva direttamente dall'assessore Giuseppe Galasso: "Il cantiere è stato completato per la quota parte d'intervento con il primo stralcio a novembre 2017. I tre isolati finali - spiega - li metteremo a breve in gara, inserendoli nei lavori riguardanti la manutenzione straordinaria in città, ovvero due tornate da 5 milioni di euro per tutti i municipi. Il progetto è già definito nel dettaglio e lo riprenderemo quanto prima. L'aspetto positivo è che - rileva l'assessore - all'inizio questo intervento aveva suscitato perplessità. Adesso invece c'è richiesta di ultimarlo perchè l'allargamento ha portato grandi benefici sulla pedonabilità negli attraversamenti. In questo modo abbiamo ridotto completamente la doppia fila, letteralmente impossibile, rendendo la strada più bella e confortevole per i pedoni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento