Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Coltivano marijuana in casa: nei guai due studenti fuori sede

Scoperti dalla Finanza, sono finiti ai domiciliari. Nel loro appartamento le Fiamme Gialle hanno scoperto alcune piante e tutta l'attrezzattura per la coltivazione

Coltivavano marijuana nel loro appartamento nei pressi della stazione ferroviaria. Scoperti dai Baschi verdi della Guardia di Finanza, sono finiti nei guai due studenti fuori sede, entrambi trentenni e incensurati.  Nel corso di una perquisizione nell'abitazione, i militari delle Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sequestrato 100 grammi di sostanza stupefacente, alcune piante di “marijuana” e di “oppio”, nonché attrezzature varie per la coltivazione e per il confezionamento delle singole dosi.

Due piantine, in particolare, erano nascoste e coltivate all’interno del telaio di una vecchia stufa, attrezzata con apposite lampade alogene e sistemi di ventilazione, coperte da un pannello rimovibile che ne rendeva difficile l’individuazione.

VIDEO: LA STUFA TRASFORMATA IN SERRA PER LA MARIJUANA

I due sono stati arrestati e posti ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la quale dopo averli processati per direttissima, ha ritenuto uno dei due estraneo ai fatti, mentre per l’altro, pur condannato per violazione all’art. 73 D.P.R. 309/90, è stata disposta la scarcerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivano marijuana in casa: nei guai due studenti fuori sede

BariToday è in caricamento