Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Marò: "Abbiamo fiducia nello Stato". Le famiglie ricevute alla Farnesina

Breve incontro con i gionalisti italiani nel carcere di Trivandum. I due militari si sono detti fiduciosi in una rapida conclusione della vicenda. Nel pomeriggio i familiari a Roma per un incontro con i vertici dell'Unità di Crisi

Il marò barese Salvatore Girone

Breve incontro tra i marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre e un gruppo di cronisti italiani questo pomeriggio nel carcere di Trivandum. I due militari, inizialmente sorpresi dalla presenza dei giornalisti, si sono detti fiduciosi nel lavoro di mediazione svolto dalle istituzioni italiane e hanno espresso la convinzione che la vicenda sarà risolta entro breve tempo. I due marò hanno detto di essere trattati e sono apparsi abbastanza sereni.

Intanto questo pomeriggio, i loro familiari, accompagnati dal sindaco di Bari Michele Emiliano, sono stati a Roma per un incontro alla Farnesina con  i vertici dell'Unità di Crisi.

Oggi i marò hanno ricevuto anche la telefonata del ministro della Difesa Giampaolo Di Paola ha rassicurato che li ha rassicurati sull'impegno delle istituzioni per risolvere la loro vicenda in tempi brevi: "L'Italia tutta è con voi, al vostro fianco: lo siamo stati fino ad ora e continueremo ad esserlo".


In mattinata il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha convocato l'ambasciatore indiano a Roma per ribadire che le misure prese nei confronti dei marò sono "inaccettabili" e che anche l'attenuazione del regime della detenzione dei due italiani "non è soddisfacente". Terzi ha chiesto al diplomatico di rappresentare al governo di New Delhi e alle autorità del Kerala la fortissima preoccupazione per il clima di tensione e di forte risentimento anti-italiano che si registra in India. Il timore è che rale clima possa incidere negativamente sulla correttezza del procedimento giudiziario in corso, di cui comunque l'Italia non riconosce la legittimita' per carenza di giurisdizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò: "Abbiamo fiducia nello Stato". Le famiglie ricevute alla Farnesina

BariToday è in caricamento