menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I marò - TM News/Infophoto

I marò - TM News/Infophoto

Marò, "Latorre in Italia fino al 30 settembre". Attesa per la decisione sul rientro di Girone

La Corte suprema dell'India prolunga la permanenza del fuciliere pugliese, in Italia per curarsi dopo essere stato colpito da ictus. Ma l'Italia considera "priva di valenza giuridica" la giurisdizione indiana sul caso e attende a giorni il verdetto del Tribunale Arbitrale su Girone

Massimiliano Latorre potrà restare in Italia fino al 30 settembre. E' la decisione presa dalla Corte suprema dell'India sulla permanenza in patria del fuciliere italiano, in Italia per curarsi dopo essere stato colpito da un ictus.

Si trattava di una decisione attesa, dato che era stato chiesto più tempo al militare per potersi curare in Italia. Tuttavia, in una nota della Farnesina, "il Governo italiano ribadisce che in seguito alla decisione del Tribunale del Diritto del Mare l'Italia considera sospesa e quindi priva di valenza giuridica la giurisdizione indiana sul caso. L'Italia conferma di riconoscersi infatti nell'Ordine del Tribunale Internazionale per il Diritto del Mare del 24 agosto 2015, che aveva stabilito la sospensione da parte di India e Italia di tutti i procedimenti giudiziari interni fino alla conclusione del percorso arbitrale avviato dal Governo nel giugno dello scorso anno". Per la Farnesina, dunque, alla luce dell'arbitrato fra India e Italia in corso presso la Corte permanente dell'Aja, il nuovo verdetto indiano sarebbe senza valore.

L'Italia inoltre attende in questi giorni la decisione sul rientro in patria di Girone. "L'Italia - si legge ancora nella nota della Farnesina - ha anche presentato al Tribunale Arbitrale costituito presso la Corte Permanente d'Arbitrato de l'Aja una richiesta di misure provvisorie per chiedere il rientro del Fuciliere Girone e la sua permanenza in Italia fino alla fine della procedura arbitrale. La decisione del Tribunale arbitrale è attesa nei prossimi giorni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento