Cronaca

Marò, slitta ancora la decisione sulla giurisdizione

Nuovamente rinviata l'udienza sul ricorso presentato dalla difesa dei due militari pugliesi sull'applicabilità delle leggi indiane. La decisione dell'Alta corte del Kerala dovrebbe arrivare venerdì

Si allunga ancora l'attesa sulle sorti di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due fucilieri pugliesi del Battaglione san Marco in carcere in India con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati.

L'udienza sul ricorso presentato dalla difesa dei due militari, che avrebbe dovuto tenersi oggi presso l'Alta Corte del Kerala, è stata ancora una volta rimandata. I giudici l'hanno posticipata a venerdì, giorno in cui dovrebbero finalmente pronunciarsi sulla questione della giurisdizione sollevata dalla difesa dei marò, la quale ha chiesto che venga riconosciuto che l'incidente è avvenuto in acque internazionali in modo da far giudicare i due militari in Italia e non in India.

Nel frattempo nei giorni scorsi nella regione indiana del Kerala si sono tenute le elezioni, i cui esiti, come confermato dal sottosegretario agli Esteri Staffan De Mistura durante la sua visita a Bari, avrebbe dovuto avere risvolti immediati anche sulla vicenda dei marò. Per il momento, comunque, nonostante la vittoria elettorale della fazione governativa - circostanza che avrebbe dovuto essere a favore degli italiani - la situazione dei due militari italiani sembra ancora in stallo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò, slitta ancora la decisione sulla giurisdizione

BariToday è in caricamento