Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Mascherine del Bari, il club biancorosso prende le distanze: "Prodotti non autorizzati"

In commercio si trovano mascherine filtranti con il logo del club biancorosso ma si tratta di prodotti non ufficiali potenzialmente pericolosi: la società mette in guardia i tifosi

Da quando è iniziata l'emergenza covid-19 le mascherine sono diventate uno strumento indispensabile per il contenimento del contagio. Inizialmente introvabili, vendute a prezzi stellari, in tanti hanno speculato sulla necessità e sulla mancanza di dpi, facendo leva sulla paura e sulle necessità della gente.

Ora per fortuna, la situazione sembra essere migliorata sia in termini di disponibilità, sia per quanto riguarda qualità e sicurezza delle mascherine in circolazione ma bisogna ugualmente fare molta attenzione al momento dell'acquisto poiché molti prodotti non sono da considerarsi a norma di legge e quindi potenzialmente pericolosi. È il caso, ad esempio, delle mascherine contraffatte con il logo della SSC Bari, un oggetto che potrebbe far gola ai tanti tifosi dei galletti ma che non è mai stato messo in commercio dal club biancorosso.

Anzi, la società del presidente Luigi De Laurentiis, appresa dell'esistenza di questi prodotti non ufficiali, ha prontamente emesso un comunicato in cui prende le distanze e mette in guardia i potenziali clienti: "Negli ultimi giorni - si legge nella nota - abbiamo appreso attraverso i social network della distribuzione di mascherine filtranti riportanti il logo ufficiale SSC BARI. Si tratta di prodotti non ufficiali e non autorizzati dalla società biancorossa, la cui commercializzazione è un reato punibile anche penalmente. Tale precisazione è doverosa, sia in considerazione dell’importante finalità del prodotto stesso, in un momento tanto delicato, che a tutela della qualità dei nostri prodotti ufficiali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine del Bari, il club biancorosso prende le distanze: "Prodotti non autorizzati"

BariToday è in caricamento