Cronaca

Maturità 2011, prima prova: ecco le tracce preferite dagli studenti

Su tutte ha prevalso la traccia sull'alimentazione, dal titolo "Siamo quello che mangiamo", scelta dal 42,7% degli studenti. Seconda la traccia di attualità, con la riflessione sul tema della notorietà a partire dal celebre aforisma di Warhol

Molti ragazzi sono rimasti spiazzati, non avendo trovato nessun riscontro con le anticipazioni pescate in questi giorni in giro per il web. Gli esperti hanno espresso qualche perplessità per la complessità dei temi prescelti. Ma nonostante i dubbi e le delusioni sulle tracce della prova di italiano, il primo scoglio verso la maturità può dirsi superato.

Ma quali sono state le tracce preferite dai maturandi? Secondo i dati del Ministero dell'Istruzione, ad avere la meglio è stato il saggio breve di ambito socio-economico: una riflessione sull'alimentazione dal titolo  “Siamo quel che mangiamo?” . Su un campione significativo di scuole, la traccia è stata infatti scelta dal 42,7% degli studenti.

Grande successo anche per il tema di attualità, secondo nelle preferenze degli studenti con il 26,4%. La traccia chiedeva ai ragazzi di sviluppare una riflessione sul tema della notorietà a partire dalla frase di Andy Warhol: "Nel futuro ognuno sarà famoso al mondo per quindici minuti".

Al terzo posto nelle preferenze dei ragazzi il saggio breve di ambito artistico letterario “Amore, odio, passione” con il 14,7%, mentre l’analisi della poesia “Lucca” di Giuseppe Ungaretti è stata svolta dal 6,9%. Quinto posto per il saggio breve di ambito storico-politico “Destra e Sinistra”, affrontato dal 4,4% degli studenti. Subito dopo, al sesto posto con il 3,5% delle preferenze, il saggio breve di ambito tecnico-scientifico dedicato a Enrico Fermi. Settimo posto per il tema di argomento storico, scelto dall’1,4% dei maturandi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità 2011, prima prova: ecco le tracce preferite dagli studenti

BariToday è in caricamento