Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Maugeri: "I randagi del canile non rischiano di restare senza cibo"

L'assessore comunale all'Ambiente risponde alle critiche di Anna Dalfino, presidente dell'Aca su presunti problemi riguardanti la fornitura di mangimi

"Nessuno dei randagi ospiti del canile comunale rischia di rimanere senza cibo". L'assessore comunale all'Ambiente, Maria Maugeri, risponde in modo diretto all'allarme lanciato da Anna Dalfino, presidente dell'associazione Aca di Bari, sul presunto rischio di problemi di fornitura dei mangimi per gli animali ospitati nella struttura nella zona industriale.

“È opportuno ribadire che il benessere dei cani randagi - spiega Maugeri - compresi quelli ospitati nella struttura si viale dei Fiordalisi sotto la cura dell’Aca, è oggetto di costante attenzione da parte di questa amministrazione. Ciò avviene anche attraverso il periodico riconoscimento di contributi che consentono alle associazioni impegnate sul territorio di assicurare le necessarie cure agli animali assistiti. È anche il caso di precisare - continua l'assessore - che gli uffici comunali hanno comunque contattato informalmente il fornitore dei mangimi, rassicurandolo della disponibilità, a brevissimo termine, dei nuovi fondi in favore dell’associazione. Il fornitore, dal canto suo, non ha manifestato alcuna difficoltà nel garantire la prosecuzione della fornitura. D’altra parte, proprio per evitare che si verifichino condizioni di criticità nella cura degli animali, l’assessorato ha invitato da tempo tutte le associazioni, inclusa l’Aca, a rappresentare eventuali difficoltà. 

Secondo Maugeri "a maggio scorso l’associazione Aca ha rifiutato l’intervento diretto del Comune, scegliendo di rimanere in attesa dei contributi economici, e anche nella circostanza odierna la presidente dell’associazione non ha richiesto in alcun modo al Comune la fornitura diretta di mangime, preferendo lanciare un accorato appello alla stampa. Dunque permettetemi di domandarmi per quale ragione l’ACA continui a scegliere il metodo della contrapposizione potendo contare sulla piena disponibilità di un amministrazione impegnata nel perseguire il medesimo obiettivo di cura e tutela del benessere degli animali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maugeri: "I randagi del canile non rischiano di restare senza cibo"

BariToday è in caricamento