Cronaca

Maxi operazione nel porto di Bari, Gdf sequestra merce per 700mila euro

Nove camion iraniani che trasportavano materiale elettrico e condizionatori destinati al Turkmenistan, sono stati fermati nel Porto di Bari perché privi di autorizzazioni valide per il trasporto internazionale. Previste sanzioni fino a 200mila euro

La guardia di finanza di Bari insieme all'ufficio delle dogane, hanno sequestrato l'intero carico di nove autotreni iraniani che viaggiavano con di autorizzazioni di trasporto internazionale non valide per il paese di destinazione. I camion trasportavano materiali elettrico e condizionatori per un valore di 700mila euro ed erano in procinto di imbarcarsi per la Grecia.

I mezzi sequestrati rimarrano fermi per un periodo di tre mesi e sono previste sanzioni che potrebbe superare i 200mila euro. Il materiale trasportato provenica da due ditte italiano rispettivamente di Roma e Bergamo ed erano destinati al Turkmenistan.  L'operazione delle fiamme gialle rientra in una costante attività di contrasto ai traffici illeciti nel porto di Bari, e le pene in questo caso serviranno a tutelare gli autotrasportatori in regola, dalla concorrenza sleale di chi prova a raggirare le norme disciplinari previste per il trasporto internazionale di merci su strada.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi operazione nel porto di Bari, Gdf sequestra merce per 700mila euro

BariToday è in caricamento