Dimesso due volte in un giorno dall'ospedale San Paolo, morì il giorno dopo: chiesto rinvio a giudizio per 2 medici

La Procura ha chiesto il processo per due dottori nell'ambito della vicenda riguardante il decesso di un 68enne originario di Mola di Bari, morto il 2 gennaio del 2017

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per due medici dell'ospedale San Paolo con riferimento al decesso di un 68enne originario di Mola, Francesco Palazzo, morto un anno fa, secondo gli inquirenti, per una polmonite non curata in modo adeguato. I due medici rischiano un processo per omicidio colposo. Il 68enne si era recato, la mattina e la sera del primo gennaio 2017, al pronto soccorso e in entrambi i casi era stato dimesso con prescrizione di ossigenoterapia e terapia antibiotica. L'uomo però morì il giorno dopo per insufficienza respiratoria causata dal riacutizzarsi della bronco-pneumopatia cronica di cui soffriva da tempo. Secondo le indagini, avviate dopo la denuncia della famiglia, i medici che nei due accessi al pronto soccorso visitarono il 68enne avrebbero omesso di effettuare i necessari esami diagnostici, una consulenza specialistica pneumologica e, soprattutto, di ricoverarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento