rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Focolaio di Coronavirus in ospedale, medici e infermieri contagiati: forse provocato da medico tornato dalla Lombardia (senza comunicarlo)

L'episodio è stato denunciato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, relativamente all'ospedale San Pio di Castellaneta. Effettuati tamponi su tutto il personale sanitario, si va verso la chiusura

Sarebbe tornato dalla Lombardia senza comunicarlo ai colleghi in ospedale, provocando un contagio tra i colleghi del presidio 'San Pio' a Castellaneta. Una situazione d'emergenza denunciata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che in queste ore è in contatto con il direttore generale della Asl Taranto, Stefano Rossi, il direttore del Dipartimento di prevenzione di Taranto, Michele Conversano, e il direttore Sanitario dell’ospedale San Pio di Castellaneta, Emanuele Tatò.

Il governatore segnala di aver denunciato il caso alla Procura, chiedendo al contempo alla Asl l'immediato licenziamento del medico presunto responsabile del nuovo focolaio di Covid-19, per le "condotte violano diverse norme penali che prevedono gravi conseguenze sull’autore dell’eventuale reato" spiega sui social. Come ricordato dal sindaco del comune nel Tarantino, sarebbero contagiati tre medici primari di reparti e quattro infermieri, con altri tre casi dubbi. Intanto sono stati fatti i tamponi a tutto il personale sanitario e la prospettiva è la chiusura del reparto dell'ospedale in cui lavora il presunto responsabile della diffusione del virus. 

"Non abbiamo fatto altro in queste drammatiche settimane che richiamare l’attenzione sulle basilari forme di prevenzione per i cittadini comuni e tale appello vale a maggior ragione per il personale sanitario - spiega il governatore - Abbiamo detto in tutte le maniere che bisogna proteggere gli ospedali e chi ci lavora. Rispettare le regole non è una libera scelta in questo momento, ma un dovere categorico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio di Coronavirus in ospedale, medici e infermieri contagiati: forse provocato da medico tornato dalla Lombardia (senza comunicarlo)

BariToday è in caricamento