Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Quattro giorni di concerti ed eventi per le vie della città: Bari riabbraccia il 'Medimex'

Il festival musicale ritorna dopo un anno di stop e approda per le strade e nelle piazze del capoluogo. Tra i grandi nomi anche Iggy Pop e Solange. Fronte sicurezza: tornano le barriere su corso Vittorio Emanuele

Dalle stanze e dai padiglioni della Fiera del Levante, alle piazze e alle strade di Bari. C'è voluto più di un anno per rivedere, rinnovare e riproporre uno degli appuntamenti più interessanti comparsi in vittà negli ultimi tempo. Ora, il Medimex, Festival Internazionale della Musica in programma in città da giovedì a domenica, è pronto a spiccare il volo, con l'ambizione di diventare uno degli appuntamenti di riferimento del Sud e della Puglia d'estate, un po' come la 'Notte della Taranta' di Melpignano, attirando turisti e pubblico. I nomi per la 'Special Edition' del 2017 ci sono: dall'icona rock Iggy Pop all'rnb da Grammy di Solange, sorella di Beyonce, passando per le sonorità rock, distorte ed elettroniche di calibri come Slowdive e Tricky, toccando anche il gusto dei più giovani, appassionati di Rap, con Salmo e Gemitaiz. Non solo live ma anche incontri e proiezioni con grandi nomi della musica italiana e non, senza dimenticare la prestigiosa mostra su David Bowie attraverso le fotografie del maestro Masayoshi Sukita al Castello Svevo. Nel menu anche 'camp' per nuovi artisti, workshop sui mestieri della musica, vinili e tanto altro. Una lista lunghissima di appuntamenti in quattro location principali, ovvero piazza Prefettura, Largo Giannella, Torre Quetta e Largo 2 giugno.

IL PIANO MOBILITA' E PARCHEGGI: TUTTI I DIVIETI E LE VARIAZIONI BUS

ORDINANZE ANTI-VETRO E LATTINE: LE ZONE INTERESSATE

La città si sta preparando attraverso importanti misure di sicurezza, pensando a ciò che è accaduto recentemente a Manchester e Torino: ritornano, dopo il G7, le barriere di cemento su corso Vittorio Emanuele, dove è stato allestito un grande palco davanti a Palazzo di Città. Off limit, per i giorni del Festival, anche via Piccinni e una parte di piazza Massari, oltre al lungomare. Vietate bottiglie di vetro e lattine in occasione dei concerti con controlli agli ingressi. A coordinare il tutto Prefettura, Forze dell'Ordine, Polizia Municipale e 118: "Sarà tutto nel solco di ciò che abbiamo fatto negli anni scorsi. Eviteremo la distribuzione di bottiglie e contenitori metallici per evitare che qualcuno possa farsi male. Famiglie e tutti possono venire in piena tranquillità  a godersi delle giornate di festa. E' un'occasione importante anche per i commercianti poiché vi saranno molti turisti. Voglio in primis ringraziare la Regione Puglia che ha scelto di investire sulla città di Bari, il capoluogo di regione, offrendoci questa enorme possibilità, una vetrina unica nel panorama internazionale, un test che intendiamo superare a pieni voti. Questa straordinaria manifestazione ci permetterà in un certo senso di “liberare la musica”, visto che la quasi totalità dei concerti sono gratuiti e potranno essere visti da tutti".

Di Medimex senza location fissa, invece, parla il governatore pugliese, Michele Emiliano, che lancia la proposta di dare una casa 'pugliese' alla kermesse, ospitandola a turno in altre città, magari nel Nord Barese o nel Foggiano: "Cominciamo da Bari -  ha affermato il presidente pugliese - ma ci auguriamo di stimolare per gli anni a venire tutti gli operatori che hanno smesso di rischiare nell'organizzazione di eventi. Se ci sono altre città disposte devono sapere che è possibile accettare la sfida. La Regione è una da Santa Maria di Leuca al Gargano. Dal momento che è uscita dalla Fiera del Levante, la manifestazione può diventare itinerante".

Per Cesare Veronico, presidente di Puglia Sounds, è un'occasione irripetibile per avviare un nuovo percorso: "VI sono stati 5 mesi di organizzazione in meno - spiega - perché abbiamo voluto anticipare il Medimex d'estate, vivendo in una regione a vocazione turistica. Voglio ringraziare tutti i collaboratori e i dipendenti che stanno lavorando per la riuscita. Il Comune sta aiutando moltissimo. Sottolineo i numeri importanti e le tantissime iniziative, oltre alla massiccia partecipazione per il Songwriting Camp e la Scuola dei Mestieri della Musica, senza dimenticare gli innumerevoli eventi di Bari Suona'. Quest'ultima rassegna, infatti, in collaborazione con Confcommercio e Comune, vedrà già da stasera oltre 100 mini-concerti lungo le strade del centro Murattiano, a cominciare già da domani: molti negozianti hanno addobbato le loro vetrine a tema musicale. Suoni, parole, cultura da ascoltare e sentire tra le vie di una città pulsante, come poche volte in passato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro giorni di concerti ed eventi per le vie della città: Bari riabbraccia il 'Medimex'

BariToday è in caricamento