menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festival Medimex, barriere di cemento e traffico bloccato: disagi in centro

Qualche protesta e circolazione in tilt questa mattina dopo il posizionamento dei new jersey sul Lungomare e in corso Vittorio Emanuele, in vista dei concerti in programma

Corso Vittorio Emanuele e Lungomare Nazario Sauro 'circondati' dalle barriere anti-tir viste nei giorni di San Nicola e del G7, disagi al traffico e automobilisti arrabbiati: questa mattina nella parte 'nevralgica' del centro cittadino sono scattate le misure di sicurezza previste per il Medimex, il festival musicale in programma fino a domenica a bari e che vedrà il suo clou domani sera con il concerto di Iggy Pop, per il quale sono previste oltre 20mila persone provenienti da tutta Italia. La stella del rock si esibirà sul palco di piazza Libertà, uno degli 'stage' dedicati al live assieme a quello della Rotonda di largo Giannella: proprio attorno alle due strutture saranno rafforzati i controlli per l'accesso agli eventi. Metal detector attivi e la raccomandazion' di non portare zainetti, ma anche stop alla vendita di bibite in lattine o bottiglie di vetro .Nella giornata di oggi, oltre a corso Vittorio e al Lungomare (dal Margherita a via Spalato) non sarà accessibile alle auto anche via Piccinni.

IL PIANO MOBILITA' E PARCHEGGI: TUTTI I DIVIETI E LE VARIAZIONI BUS

ORDINANZE ANTI-VETRO E LATTINE: LE ZONE INTERESSATE

Non sono mancate proteste da parte dei cittadini, in particolare stamattina sul Lungomare: diverse auto avevano comunque 'superato' le barriere prima che venissero momentaneamente tolte. Saranno ripristinate, infatti, nel pomeriggio. Alcuni residenti del Murattiano hanno espresso insoddisfazione per le misure adottate: "È da due giorni che ricevo telefonate di lamentele - spiega la consigliera comunale Irma Melini (Scelgo Bari) - per l'impossibilità di tornare nelle proprie abitazioni solo perché insistenti nella zona interessata dal concerto. Ancora stamane il "Comitato dei residenti della Zona Umbertina" ipotizzava un 'carosello pacifico' di auto a Torre a Mare, a casa del Sindaco. Insomma, rischiamo di esasperare i nostri concittadini perché troppo presi dalle "esibizioni" e troppo poco dalla tutela dell'interesse collettivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento