Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Tar accoglie ricorso della rti seconda classificata: da rifare l'assegnazione del servizio mensa scolastica a Bari

I giudici amministrativi avrebbero rilevato un possibile conflitto d'interesse tra una funzionaria di Palazzo di Città e la ditta assegnataria

Bisognerà ripetere la gara per l'assegnazione del servizio quadriennale di refezione scolastica nelle mense degli istituti della città di Bari. Il Tribunale Amministrativo Regionale Puglia ha infatti accolto il ricorso del Rti composto da Cooperativa Solidarietà e Lavoro nonchè da Vivenda Spa presentato per un presunto conflitto d'interessi del Comune che ha nominato il responsabile del procedimento e la commissione di gara.

Il servizio era stato inizialmente assegnato alla Rti, quindi dopo ulteriori verifiche da parte degli uffici di Palazzo di Città, affidato alla Ladisa in virtù di un'offerta ritenuta migliore. Successivamente, Vivenda Spa e Coperativa Solidarietà e Lavoro hanno presentato ricorso, rilevando un possibile conflitto d'interesse tra una funzionaria di Palazzo di Città e la ditta assegnataria: la sorella della dirigente del Comune che aveva istruito la pratica, sarebbe, spiega la stessa Rti ricorrente in una nota, stata impiegata in un'azienda "appartenente alla holding della Ladisa". 

Dopo l'accoglimento del ricorso da parte dei giudici del Tar, l'appalto dovrà dunque essere assegnato dal Comune con una nuova procedura di gara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tar accoglie ricorso della rti seconda classificata: da rifare l'assegnazione del servizio mensa scolastica a Bari
BariToday è in caricamento