A Polignano il Natale è 'Meraviglioso': nel borgo antico mercatini, luminarie e l'albero più alto della Puglia

Dettagli sulla manifestazione sono stati forniti dal primo cittadino, Domenico Vitto. Quest'anno le decorazioni luminose arrivano da Salerno, ma l'ingresso sarà a pagamento per i turisti

I rendering delle luminarie su Lama Monachile

Si inizia a respirare aria natalizia a Polignano. Quest'anno per le festività il Comune del borgo barese a picco sul mare ha deciso di fare le cose in grande, addobbando il centro storico come nelle grandi capitali europee. Evento che, come annunciato dal sindaco, Domenico Vitto, sarà a pagamento almeno per i turisti: 5 euro il costo di ingresso all'area del Villaggio natalizio con la Casa di Babbo Natale nel centro storico, che si potranno pagare ai tornelli - di cui uno previsto molto probabilmente sotto l'arco Marchesale - con una card ricaricabile. L'idea è però di attivare i varchi solo nei week-end e nei festivi e non in settimana.

45678114_912196795838756_976686674190794752_o-2

Il borgo antico addobbato

La prima grande novità che era trapelata negli scorsi giorni è quella delle 'Luci d'artista', in arrivo direttamente da Salerno. "Domani dovrebbe tornare a Polignano l'artista delle luminarie che comincerà a montarle" è stato spiegato ieri durante l'incontro di presentazione di 'Meraviglioso Natale' alla Fondazione Pino Pascali. Luminarie che andranno ad abbellire anche la Lama Monachile, offrendo una vista unica. L'inaugurazione è prevista il 16 novembre, con lo spettacolo delle 'Luci d'artista' che si ripeterà ogni week-end e nei giorni festivi fino al 6 gennaio.

Oggi o al massimo domani dovrebbe iniziare anche l'installazione del mega albero di Natale che troverà posto in piazza Orologio. "Il più alto della Puglia" assicurano gli organizzatori. E con i suoi 18 metri di altezza, c'è da credergli. Come già spiegato, poi, non mancheranno i caratteristici mercatini natalizi, ospitati in diverse casette nel centro storico, in cui si venderà oggettistica natalizia. "L'ingresso a pagamento per i turisti - ha spiegato Vitto - ma verrà 'ripagato' con qualcosa, magari un cestino di prodotti tipici. Su questo ci stiamo ancora organizzando". La card potrà essere acquistata e ricaricata in loco o online e rimborsata se non utilizzata.

In piazza Aldo Moro invece è prevista anche una pista di pattinaggio per allietare grandi e bambini. Non mancheranno anche le musiche natalizie, diffuse attraverso un impianto di filodiffusione.

Il piano parcheggi e sicurezza

Necessario strutturare anche un piano parcheggi, vista la grande affluenza prevista per l'evento. Le navette avranno un parcheggio unico, ma l'amministrazione si sta organizzando per ottenere spazi più ampi per la sosta, così da non 'imbottigliare' il centro.

L'area dell'evento sarà accessibile attraverso dei varchi, "non tanto per il pagamento del ticket d'ingresso - ricordano gli organizzatori - quanto per le disposizioni di sicurezza per l'evento imposte dalla Questura. Questo perché all'interno più di 2mila persone non possono starci". Quindi una volta che il numero di visitatori sarà eccessivo, bisognerà attendere che qualcuno esca per poter far entrare nuove persone. Dall'amministrazione rimangono però ottimisti che questo non creerà file agli ingressi dei varchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento