Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via di Maratona

Mercato via Maratona, ambulanti in agitazione: “Servono i bagni”

L'assessore al Commercio Rocco De Franchi: "I servizi igienici saranno attivi lunedì, sul resto ci siamo dati 15 giorni per rendere funzionale l'intera area mercatale"

il nuovo mercato di via Maratona - foto twitter Rocco De Franchi

Sono preoccupati i commercianti del vecchio mercato di via Nazariantz, da pochi giorni trasferitisi su viale Maratona a seguito della riapertura del cantiere per la costruzione del ponte sull’asse Nord-Sud di Bari. Ieri mattina, l’assessore al Commercio Rocco De Franchi ha effettuato un sopralluogo sull’area mercatale per verificare in che modo procedono i lavori.

Gli esercenti sono in agitazione perchè ad oggi non sono stati resi accessibili i servizi igienici e i cestini per la raccolta dei rifiuti. “Stiamo lavorando affinché i commercianti possano essere in grado di svolgere la loro attività – spiega De Franchi - Lunedì prossimo saranno pronti i bagni, che non sono stati attivati prima a causa dell’agitazione dei lavoratori dell’azienda incaricata d'installarli”.

L’accordo che Comune ed esercenti hanno stretto è quello di darsi un tempo di massimo venti giorni per rendere funzionale l’area mercatale, anche risolvendo l’annosa questione degli ingorghi di traffico nei pressi del mercato. “La prossima settimana i commercianti incontreranno l’assessore all’Ambiente Maria Maugeri, nei giorni scorsi abbiamo invece svolto un confronto con il presidente dell’Amiu Grandaliano: stiamo lavorando per realizzare tutte le condizioni ottimali”, continua l’assessore al commercio. “C’è anche l’idea della raccolta differenziata che presuppone da parte degli ambulanti grande collaborazione a rendere davvero pulita la zona del mercato, cosa che attualmente non sta avvenendo”.

Rispetto agli affari stipulati, i commercianti non si dicono entusiasti. La clientela fidelizzata sta dimostrando di venire meno e gli affari non hanno lo stesso volume di quelli passati. “Su questo sarà necessario fare una verifica di medio termine e comprendere davvero cosa accade nel giro dei prossimi mesi  - continua De Franchi –. Se le cose non dovessero andare per il verso giusto prenderemo i necessari provvedimenti, ma ritengo che si tratti di una preoccupazione ingiustificata”. “Nel giro di quindici giorni ci auguriamo di risolvere ogni problema, ce la metteremo tutta", conclude De Franchi. Gli ambulanti hanno fatto già partire il conto alla rovescia. L’aria di mobilitazione non è certo finita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato via Maratona, ambulanti in agitazione: “Servono i bagni”

BariToday è in caricamento