menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tu cancelli, io riscrivo. Retake rpigghjt": sui muri l'attacco ai volontari per i graffiti cancellati

In via Capruzzi i graffiti erano stati rimossi a febbraio, provocando non pochi scontenti tra i gruppi di estremisti politici. Sono ricomparsi nottetempo, insieme a messaggi di scherno per Retake Bari

 "Tu cancelli, io riscrivo. Retake rpgght". È uno dei messaggi che sono comparsi sui muri di via Capruzzi nelle scorse ore, accanto a una delle scritte 'politicizzate' coperte dal gruppo di volontari negli scorsi mesi. A denunciare questo odio nei loro confronti per tentare di riportare la bellezza eliminando i graffiti, era stato proprio il portavoce di Retake Bari, Fabrizio Milone, confermando che sui social erano stati definiti "una censura" dai gruppi di estremisti politici.

Che nottetempo, a quanto pare, sono tornati a ribadire il concetto con la forza: riscrivendo il volgare messaggio 'Contro lo Stato del capitale, Valentina Nappi e sesso anale' che aveva colpito l'attenzione dei retakers a febbraio.  E non solo, perché su un altro muro di via Capruzzi è comparso un secondo messaggio destinato ai volontari: "Retake ruba il lavoro agli imbianchini".

Ironica la replica di Milone, che laconico commenta sui social "Bello fare i volontari a Bari?". Ma di certo sta già preparando il prossimo flash mob per rispondere agli insulti con una nuova azione di pulizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento