Cronaca

Viaggiava nascosto nel bagagliaio di un'auto, migrante colto da malore

L'uomo, un cittadino siriano, è stato trovato e soccorso dagli agenti della Polizia di Frontiera Marittima del porto e dai militari della Guardia di Finanza. Arrestato il conducente dell'auto, un cittadino bulgaro di 23 anni

Viaggiava stipato nel bagagliaio di un'auto, senza aria né luce, per riuscire ad entrare clandestinamente in Italia. A scoprire e soccorrere il migrante, colto da malore,  sono stati gli agenti della Polizia di Frontiera Marittima del porto e i militari della Guardia di Finanza.

L'uomo, un cittadino siriano, viaggiava nascosto in un vano artigianale ricavato nel bagagliaio di una Chrysler Stratus con targa bulgara, sbarcata dal traghetto 'Superfast I' giunto a Bari dalla Grecia.

Il conducente dell'auto, un cittadino bulgaro di 23 anni, e' stato arrestato per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Il migrante, è stato riaffidato al comandante della Superfast I, in quanto e' risultato essere in possesso di documentazione relativa ad una precedente richiesta di asilo politico in Grecia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiava nascosto nel bagagliaio di un'auto, migrante colto da malore

BariToday è in caricamento