Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

In autunno il nuovo Centro Permanenza e Rimpatrio migranti a Palese: "Bari prima in Italia"

La struttura sorgerà sull'attuale Centro di Identificazione ed Espulsione, ristrutturato e adeguato alle nuove normative: avrà complessivamente 126 posti

Il primo Cpr, Centro di Permanenza per il Rimpatrio dei migranti, sarà attivato nei prossimi mesi, probabilmente in autunno, a Bari-Palese. La struttura sostituirà l'attuale Cie (centri di identificazione ed espulsione). Il capoluogo pugliese è tra le 10 località scelte dal Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione, per le quali serve l'ok da parte delle Regioni. Il Cpr di Palese potrà avere 126 posti: i lavori di ristrutturazione sono terminati e sarà emanato, a breve, il bando per la gestione. Complessivamente, in tutta Italia, le strutture avranno una capienza complessiva di 1600 posti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autunno il nuovo Centro Permanenza e Rimpatrio migranti a Palese: "Bari prima in Italia"

BariToday è in caricamento