menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti in viaggio nascosti tra il carico di arance: camionisti arrestati al porto

Trasportavano quattro persone, tra cui due minori, stipate nella cella frigofera del tir: i due conducenti sono stati arrestati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Viaggiavano stipati nella cella frigorifera di un camion, in quattro in uno spazio di circa un metro quadrato, tra il carico di cassette di arance destinate in Danimarca. Il viaggio clandestino dei quattro migranti - due adulti iraniani e due minori afgani - si è interrotto nel porto di Bari, dove finanzieri, funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e personale della Polizia di Frontiera hanno sottoposto a controllo il tir, proveniente dalla Grecia.

Il mezzo pesante è stato sottoposto ad esame attraverso l'apparecchiatura 'silhoutte scanner', che ha consentito di individuare la presenza dei quattro migranti, infreddoliti e con poche coperte.

Per i due camionisti stranieri alla guida del mezzo, uno di origine ucraina e l’altro bielorussa, è scattato l'arresto per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravata. I quattro, apparsi provati, sono stati immediatamente soccorsi e adeguatamente rifocillati; i due adulti hanno fatto immediata richiesta di asilo politico, mentre i due minori sono stati affidati ai servizi sociali della città di Bari.

I due autotrasportatori su parere deI Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Bari sono stati tratti in arresto, per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravato e condotti in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento